Rothenburg, il borgo romantico dove è Natale tutto l’anno

Rothenburg

Un luogo incantato dove sembra di entrare in una favola e dove è Natale ogni giorno dell’anno. Rothenburg appare davvero uscito da una fiaba di altri tempi, non per niente è una delle tappe della Romantische Strasse in Germania.

E’ sempre affascinante: d’inverno con la neve che ricopre i vicoli, d’estate con il sole che illumina le torri, le stradine, i palazzi con i fiori alle finestre. Anche se gli alberi di Natale sembrano catapultare in ogni
stagione in una calda atmosfera.

Merito del rinomato Weihnachsdorf, il villaggio-negozio nel centro, fondato dalla famiglia Wohlfart
nel 1977 (https://kaethe-wohlfahrt.com/). Tappa d’obbligo per ogni turista, offre più di cinquantamila articoli inerenti alla festa più importante dell’anno. Entrarci è come varcare un mondo magico con casette a graticcio ricoperte di neve che ospitano le decorazioni per l’albero, gli articoli da regalo (piramidi natalizie, lo schiaccianoci, oggetti in legno profumato e scatole armoniche dei Monti Metalliferi), il tutto tra luci e musiche.
Il negozio ha reso popolare Rothenburg in tutto il mondo e durante le Feste non è raro incontrare bancarelle che vendono i suoi prodotti nei mercatini natalizi di tutta la Germania e non solo.

Rothenburg non è solo Natale. Anzi, passeggiare tra le alte torri, le chiese, i palazzi a graticcio, equivale a fare un salto nel tempo. Questo borgo romantico in Baviera, sulle sponde del fiume Tauber, è un simbolo ben conservato del Medioevo tedesco, risale al X secolo ed è stato una città libera dell’Impero.

La tradizione racconta che Rothenburg si sia salvato dalla distruzione durante la Guerra dei Trent’Anni grazie alla Meistertrunk, ossia la bevuta magistrale. Nel 1631 la città venne assediata ed espugnata delle truppe imperiali del generale Tilly, il quale aveva intenzione di distruggerla e uccidere i membri del consiglio comunale.

Imbonitosi un pochino, l’alto ufficiale decise che avrebbe salvato il borgo se un rappresentante del consiglio fosse stato in grado di bere tutto d’un fiato un boccale di tre litri e un quarto di vino. L’anziano borgomastro Nusch riuscì nell’impresa e Rothenburg fu salva.

Per celebrare questo evento, otto volte al giorno vengono azionate le figure di Tilly e Nusch sulla facciata del Ratsherrentrinkstube, la taverna dove ai tempi si riuniva il consiglio cittadino.

Rothenburg si sviluppa ancora attorno alla Markplatz, la piazza del mercato dove, oltre alla taverna, si erge anche l’imponente Rathaus, il municipio, in diversi stili architettonici, dal gotico al rinascimentale.

Racchiuso dalla cinta muraria costellata da sette porte con ponti levatoi e circondato dai vigneti, Rothenburg ha saputo conservare come uno scrigno i suoi gioielli: non solo la cattedrale di San Jacob, ma ogni singola costruzione, le case a  graticicio e le strette viuzze dove persino le insegne delle attività commerciali,
degli alberghi e dei ristoranti sono tutte realizzate esclusivamente in  ferro battuto.

Chiunque visiti il borgo non può esimersi da un salto nel negozio di Natale ma anche da assaggiare le palle di neve, le Schneeballen: grossi dolci rotondi composte da strisce di impasto intrecciate tra loro e ricoperte di cioccolato, glassa colorata o semi. Questa ghiottoneria venne inventata per i giorni di festa e oggi trionfa sempre nelle vetrine delle pasticcerie, ideale souvenir per i turisti golosi.

Per questi suoi aspetti romantici e senza tempo, Rothenburg fa parte dell’itinerario di uno dei percorsi culturali e naturalistici tra i più belli della Germania, la Romantische Strasse (Strada Romantica). Il percorso comprende circa 400 chilometri e si snoda dalle montagne dell’Algovia a sud alle colline della Franconia a nord, da Füssen a Würzburg.

La strada romantica fu delineata nel 1950 con l’intento di unire le diverse realtà paesaggistiche, rinsaldando le radici degli abitanti di queste zone e facendo riscoprire la bellezza della loro storia dopo il tracollo morale ed economico prodotto dalla seconda guerra mondiale.
Tra le tante bellezze e i borghi medievali che attraversa, Rotherbug con il suo fascino fiabesco è una delle
tappe più amate e visitate.

Info www.rothenburg-tourismus.de/en/
www.germany.travel/it

Foto di Sonia Anselmo e www.germany.travel

114 Condivisioni

Lascia un messaggio