Massachusetts, brividi per un Halloween da paura

Massachusetts zucche per Halloween

Non sono Salem, celebre in tutto il mondo per le streghe. Il Massachusetts si tinge dei colori caldi della
natura d’autunno e in contemporanea delle sfumature da paura di Halloween. Zucche, cranberries, boschi
da foliage e l’estate indiana da una parte, dall’altra mostri, fattucchiere e fantasmi.

Ottobre è il mese ideale per scoprire il Massachusetts tra tradizioni e bellezza della natura, il tutto condito
con il divertimento e il terrore con i tanti appuntamenti di Halloween.

In questo periodo, infatti, lo Stato americano propone una serie di manifestazioni da brivido diventate
ormai un rito da espletare ogni anno.

Come nella zona della Greater Boston dove, dal 1993, si festeggiano gli Hanson’s Haunted Hayride ogni venerdì e sabato notte ad ottobre. In una fattoria un centinaio di volontari inventano sempre nuovi sistemi per procurare spaventosi ed eccitanti giri su carri campestri.

Tantissimi poi sono i misteri legati alle vecchie case. Come la Sylvester Pierce Mansion di Gardner con le sue atmosfere vittoriane. Si trova nel cuore dello stato, il Central Massachusetts ed è avvolta dalla leggenda di apparizioni nelle sue stanze.

Ad Halloween nei weekend di ottobre diventano la vera attrazione di questa dimora che, unica negli Stati Uniti, risulta stregata e combina il divertimento della stregoneria con il paranormale.

L’ospite, che deve essere temerario, si aggira tra i meandri della dimora incontrando una trentina di attori ben preparati che procurano animazione ed illusione.

A West Boylston, non lontano da Worcester, i Tower Hill Botanic Gardens, splendidi giardini che si stendono su quasi settanta ettari, festeggiano con Ghouls in Gardens: si inizia la giornata con una parata di bambini in costume, ricca di dolci e scherzetti, poi i si prosegue con il Pumpkin Painting e la parata dei cani “stregati” nel pomeriggio.

Nel sud del Massachusetts, invece, vive il mito di Lizzie Borden, una donna che divenne il caso mediatico di tutto lo Stato per aver ucciso il padre e la matrigna con un’ascia a Fall River, sulla costa. Protagonista di un celebre processo, che si concluse con una sentenza di assoluzione nonostante i gravi indizi di colpevolezza, Lizzie ha ispirato filastrocche, rime, film, pezzi teatrali ed anche una serie televisiva: Il Caso di Lizzie Borden. In Italia, la miniserie è stata interamente pubblicata nel 2017 da Netflix.

Sulla sua figura a Fall River hanno creato il museo The Borden House e un bed and breakfast in pieno stile 1890.
Gli ospiti che soggiornano al Lizzie Borden Bed & Breakfast possono fare il tour, che rivive l’assassinio, gratuitamente ed in maniera più coinvolgente e dettagliata.

Il tour in notturna si svolge a lume di candela, inizia alle 20.00 ed include anche la cantina. Si dice che i fantasmi delle vittime s’aggirino ancora per la bella casa in stile vittoriano e che le loro anime inquiete facciano sobbalzare gli ospiti dai letti nel pieno della notte. Per la cronaca, la guida si chiama “Ax – ascia”.

A Plymouth invece si possono scegliere tour a piedi di notte: sono diversi come il Dead of Night Ghost e il Plymouth Ghost Tours. Ma la chicca è il tour gratuito del cimitero storico organizzato dalla Plymouth Antiquarian Society, il Burial Hill Tour, ogni primo sabato del mese per tutto il 2019 per immergersi anche nella storia,
grazie a guide esperte. Il 30 ottobre nel pomeriggio si svolge l’Halloween sulla Main Street, mentre ai bambini è riservato un Not So Spooky Halloween nel parco a tema di Edaville dal 2 al 25 ottobre.

Sulla penisola di Cape Cod, nel borgo vacanziero del Massachusetts, Provincetown organizza una bella parata in costume per le famiglie e per chi è già maggiorenne spettacoli, feste a tema ed il Black & Gold Ball alla Town Hall promettono ad ogni angolo della cittadina divertimento per tutti.

Con Mass Paranormal Adventures si vive la Cape Cod del paranomale grazie ad investigatori specializzati
che accompagnano in alcuni dei luoghi maggiormente stregati del sud-est del Massachusetts: addirittura ci si
può equipaggiare con microfono e registratori e contribuire alle ricerche sul paranormale.

In alternativa c’è il Ghost Hunter Tour della Società di Ricerca del Paranormale di Cape Cod e delle Isole: si
può apprendere come fare l’ EVP (Electronic Voice Phenomenon) ovvero la registrazione delle voci dei morti nei cimiteri, oppure l’uso di strumenti sensoriali per individuare le attività paranormali.

Il tour si svolge a Barnstable, Cape Cod. Con Capt.Lazarus’ Haunted Harbor ci si incammina in un labirinto mortale colmo di anime spaventose, nel Community Media Center di Dennisport, nei fine settimana di ottobre dalle 18 alle 20.

Mitiche e spaventose creature marine accompagnano il ritorno dalla tomba del capitano Ezechiele che, in una casa con effetti speciali grazie riporta in vita miti e leggende di Cape Cod nati dal profondo delle dune di sabbia
nel 1890.

Non è da meno la Edward Gorey House del rinomato illustratore del macabro che visse in un cottage di Cape Cod a Yarmouth Port dal 1979 alla sua morte nel 2000. Riempì la sua casa di una miriade di eclettiche cianfrusaglie: oggi un museo decisamente poco convenzionale visitabile da aprile a dicembre.

Dalla costa si raggiunge l’isola di Martha’s Vineyar, dove la storia è antica e le case risalgono al 1672,
e non mancano le presenze misteriose ad ogni angolo.

L’isola attira ghost hunter e story teller per rimanere a contatto con il mondo degli spiriti e, se si è scettici,
divertirsi durante Halloween.

Tra le tante proposte si scopre che nel villaggio di Oak Bluffs la Corbin Norton House nell’Ocean Park fu distrutta ben due volte da un incendio, nel 1894 e poi nel 2002 e Holly Nadler, ghost hunter straordinaria, afferma che non sia una coincidenza.

Le sorelle Julie e Loulou Dazell sembra siano state registe di incendi dolosi nel 1894 e che i loro spiriti s’aggirino per l’isola. Basta seguire uno dei Vineyard Ghost Walking Tours per collezionare questa ed altre storie spaventose.

Sulle belle colline romantiche della regione del Berskhires, nell’ovest del Massachusetts, una tappa
importante è il Ghost Tour at The Mount, nella casa della scrittrice Edith Wharton, a Lenox.

Si inizia dai suoni, tra scricchiolii dei pavimenti, a porte che sbattono, passi che si allontanano da stanze vuote e la sensazione di essere osservati, di sentirsi toccare sulle spalle o di veder apparire una creatura spettrale in un angolo oppure di fronte ad una caminetto oramai spento da tempo. Giochi dell’immaginazione in una antica casa che fu un tempo vissuta da una talentuosa scrittrice di storie di fantasmi o qualcosa di diverso? Sicuramente non è un tour adatto a bambini.

Altro spavento, anche questo non per i più piccoli, alla Naumkeag Haunted House presso la mansion storica dei Choates a Stockbridge, dove si svolge un incredibile show di zucche per celebrare Halloween: le cose si muovono nella residenza mentre nel parco si prosegue su un sentiero da paura.

Meno spaventoso il Pumpkin Trail nel parco storico: lungo il percorso illuminato nel giardino, si
incontrano creature notturne dei boschi che emergono improvvisamente per condividere le propri storie.

Nelle campagne e nei villaggi storici, altre occasioni per celebrare il mese stregato del Massachusetts in un contesto pastorale, circondati dai boschi e dalle foreste in epoca d’ estate indiana: ad Historic Deerfield un Guided Tour of the Old Buryning Ground il 19 ottobre, a South Hadley presso la McCray’s Farm dal 18 al 20 ottobre il Fear on the Farm e la Monster Mash Haunted Hayride, a Florence un Pumpkin Festival nel Look Mamorial Park il 12 ottobre, a Cummington una Homestead Haunted House nei due weekend finali di ottobre: Edgar Allen Poe
incontra Washington Irving in questa casa infestata dai fantasmi ed insieme accompagnano attraverso le stanze dei servitori, il terzo piano e le scale di servizio. A Northampton uno Zombie Pub Crawl immancabile per la cittadina che produce birra artigianale.

E Salem? La città più famosa al mondo per le streghe ovviamente festeggia a modo suo l’Halloween più lungo
d’America con una serie di manifestazioni lunghe un mese tutte concentrate sulla stregoneria. Qui si svolse
nel 1690 la più grande, e unica, caccia alle streghe degli Stati Uniti e da allora qualsiasi cosa, a cominciare
dal turismo, ruota intorno a quell’episodio.

Persino molti dei fari del Massachusetts sono abitati dai fantasmi, così come i cimiteri, intrisi di leggende
e spettri, che conservano tombe e lapidi del Seicento diventano scenografie affascinanti e racconti di memoria
storica per il Ghost Tour, perfetti per Halloween.

Nessun dubbio che il Massachusetts, con i suoi misteri, le storie di stregoneria, i fantasmi che abitano diversi
luoghi, sia la meta ideale per un Halloween sotto il segno della paura.

Info: Ufficio Turismo Massachusetts

www.massvacation.it www.facebook.com/VisitMassachusettsItalia

bostonma@themasrl.it

Foto Ufficio Turismo Massachusetts

419 Condivisioni

Lascia un messaggio