Festa del Monoi a Tahiti

Una dolce ma inebriante fragranza avvolge l’atmosfera delle Isole di Tahiti: è quella del monoï, un caratteristico olio dalle innumerevoli proprietà benefiche che, da ben duemila anni, viene prodotto  nell’arcipelago polinesiano. Dal 2007, l’elisir di bellezza tahitiano è al centro della speciale Monoï Here, una settimana di incontri dedicati a questo speciale olio naturale ottenuto dalla macerazione  del fiore di Tiarè con l’olio di cocco. Quest’anno, l’evento si svolgerà dal 20 al 23 novembre 2014 alla House of Culture di Papeete, la capitale delle Isole di Tahiti, e sarà sponsorizzata, come  sempre, dal Monoï Institute.
Il Monoï Here è una festa che coinvolge altri 20 villaggi di Tahiti con eventi suddivisi secondo quattro tematiche: cultura e istruzione (film, documentari e conferenze), creatività (design e  produzione), usi (massaggi tradizionali, medicina, cure e relax) e attività che ruotano intorno al  monoï (workshop ed esposizioni).
Il monoï è il simbolo intramontabile della bellezza femminile, delle vahine, le donne tahitiane che  lo utilizzano quotidianamente per la cura di pelle e capelli. La parola monoï deriva dall’unione di  due termini: mo, che si riferisce alla civiltà, alla cultura e alla ragione in contrassto con la ferocia e  la natura selvaggia, e no’i, che si riferisce all’atto del miscelare. Così, utilizzando due ingredienti  naturali tipicamente tahitiani come la noce di cocco e il fiore di Tiarè, si ottiene quella miscela  profumata che, ancora oggi, conserva il suo caratteristico potere benefico.
I fiori di Tiarè, appena raccolti, vengono immersi nell’olio di cocco, affinato in precedenza per due  o tre settimane. Gesti magici che si tramandano di generazione in generazione secondo un’antica  arte che è rimasta fedele a sè stessa. Non a caso, l’olio viene spesso impiegato durante i riti sacri praticati negli arcipelaghi dei mari del sud. Questo prodotto di bellezza tradizionale, utile anche  per terapie e trattamenti, viene utilizzato quotidianamente da tutta la famiglia: dalle donne per
mantenere lo splendore di pelle e capelli, dai bambini per proteggersi dal freddo dopo il bagno e  mantenere la pelle morbida, dai surfisti e dai sub per reidratare la pelle dopo una lunga  permanenza in mare. Grazie alle sue proprietà lenitive e antisettiche, il monoï viene utilizzato  anche in caso di scottature.
Le infinite proprietà benefiche di questo olio naturale si amplificano con l’aggiunta di estratti di  altre piante che, insieme, danno vita a un unguento per uso esterno, ideale per i massaggi come il  Taurumi, praticato in Polinesia da tempo immemore. Elemento importante della medicina  tradizionale polineisna, il Taurumi è noto per la sua azione guaritrice di corpo, mente e spirito, e  può essere provato in una delle tante spa presenti sulle Isole di Tahiti.
I produttori locali invitano chiunque desideri conoscere più a fondo il mondo del Monoï a  partecipare agli esclusivi Monoï Tour tra le Isole di Tahiti, per scoprire la  bellezza naturale, il benessere e la cultura che si celano dietro questo prezioso olio sacro.

Per informazioni www.tahiti-tourisme.it

0 Condivisioni

Lascia un messaggio