Londra da mangiare al Borough Market

{gallery}/mercatolondra/mercatolondragallery1:190:150{/gallery}
Borough Market  è pieno bancarelle di ogni tipo anche di prodotti artigianali e golosità tradizionali come i dolci fatti a mano. Una delle curiosità presenti è lo spazio di  “Pickle Man” dove tutto ma proprio tutto è ridotto in barattolo.  Chutney di ogni tipo e genere, con ananas al peperoncino e anice stellato, fino alla cagliata con frutto della passione. Davvero da non perdere sono la paella  del fisherman e gli hamburger della Northfield farm. In realtà non ci sono molti consigli da dare ad un visitatore che vuole addentrarsi nel Borough Market  se non quello di perdersi tra le bancarelle assaggiare, o qualche prelibatezza.  Per un aperitivo si può fare tappa a  Roast (Stoney St), mentre per una cena di pesce con delle ottime ostriche i Writgh Brothers (11 Stoney St), per le Tapas, provate Brindisa (Stoney St, SE1 9AF), mentre se volete un vero Fish and Chip o un autentico Pie si può scegliere tra il Royal Oak (44 Tabard Street, SE1 4JU) , o  il Woolpack (98 Bermondsey Street, SE1 3UB). Borough Market è solo la punta di diamante di una tendenza londinese: quella di essere diventata nel giro di pochi anni una delle destinazioni mondiali per la cucina. Creatività, grandi investimenti, copertura per tutti i gusti e le necessità, integrazione di culture e sapori sono le caratteristiche di base per questa evoluzione gastronomica: nel 2013 hanno aperto ben 185 ristoranti al top e altri sono in via di inaugurazione.
{gallery}/mercatolondra/mercatolondragallery2:190:150{/gallery}
Prima di cena, però,se si è nella zona di Borough Market conviene fare un salto sullo Shard, il grattacielo costruito da Renzo Piano e inaugurato il 1 febbraio del 2012 con i suoi 306 metri si staglia su tutta la citta quasi a rompere la monotonia delle ormai troppo celebrate Oxo Tower o City Center. I Londoners lo chiamano l’Occhio di Mordor giacchè ricorda, se visto da lontano in notti di nebbia, la torre descritta da J.R. Tolkien ne “Il Signore degli Anelli”. La vista dallo Shard  non è solo un semplice panorama su Londra, è un po’ come inseguire la città in volo. Con la sensazione di staccarsi da terra e sorvolare tutti i quartieri da Canary Warf, a Elephant and Castel, giù fino a Saint Paul,  raggiungendo il London Eye senza mai fermare l’occhio su tutto ciò che di bello  offre la Londra notturna o del tramonto. (www.theviewfromtheshard.com). Metrò piu vicina London Bridge – Jubilee Line o Northen Line.
Dove dormire: London Bridge Hotel, 8-18 London Bridge Street, London, SE1 9SG UK, tel.+44(0)20 7855 2200, www.londonbridgehotel.com. Accogliente e silenzioso hotel a due passi dal Borough Market e dallo Shard, offre stanze moderne e tranquille, dotate di tutti i confort, a cominciare da letti molto comodi e una colazione raffinata e gustosa.         {gallery}/mercatolondra/mercatolondragallery3:190:150{/gallery}                                    
compass1ok Clicca qui per vedere la mappa su Google

mondo Articoli correlati
L’anima di Brick Lane

Foto di Claudia Di Meo e www.visitbritain.com
I
n collaborazione con www.visitbritain.com

 

0 Condivisioni

Lascia un messaggio