Sulla via Lattea tra Como e la Svizzera

{gallery}/vialattea/vialatteagallery1:190:150{/gallery}
       Si parte in mattinata e si arriva in  tardo pomeriggio o in serata. Questa la formula, che ha trovato ora una definitiva struttura e che Pagliarani definisce così: “La Via Lattea – spiega – va considerata come una ‘macrocomposizione’ fatta di suoni, parole, immagini, sentieri, boschi, colline, fiumi, ponti, nuvole. È una partitura scritta nel paesaggio,  da eseguire camminando”. Palcoscenici delle “Stazioni” saranno (e sono stati) auditorium e cinema ma anche piazze, borghi, chiese, boschi, navi, lavatoi, scuole, cantieri navali, cimiteri, con l’idea di portare l’arte in luoghi diversi da quelli dove solitamente si fruisce. 
Questo dunque lo spirito che anima “La Via Lattea 11” che dicevamo quest’anno non si limita al Lago di Lugano ma allarga i suoi orizzonti al vicino  Lago di Como dove si svolgeranno gli eventi del “Primo Movimento” il 28 settembre e del “Quarto Movimento” il 19 ottobre. Viaggiando sul Lario  si toccheranno le “Stazioni” di Como (punto di partenza), Moltrasio, Carate Urio, Torno per rientrare alla conclusiva Stazione della capitale lariana.
Per il “Quarto Movimento” (19 ottobre) protagoniste saranno ancora Como e Moltrasio cui si affianca Blevio.
{gallery}/vialattea/vialatteagallery2:190:150{/gallery}
Inserita nel programma culturale Viavai, contrabbando culturale fra Svizzera e Italia promosso da Pro Helvetia (Fondazione svizzera per la cultura) in vista  di EXPO 2015 a Milano, La Via Lattea 11 ruota intorno al tema dell’italianità, dal Medioevo ai giorni nostri. Il “titolo” scelto per questa particolare edizione è “E La Nave Va” film di Federico Fellini, indiscusso alfiere dell’italianità nel mondo. Film che ben sintetizza lo spirito della manifestazione. Sulla nave di Fellini si incontrano cinema, musica, poesia e danza, così come sulla nave del Teatro del Tempo che esplora il tema dell’italianità attraverso un dialogo continuo fra musica e altre discipline, fra arte e paesaggio, fra cultura e natura, seguendo rotte trasversali e poco frequentate. 
Il calendario è veramente notevole, troppo lungo per elencarlo, è interamente disponibile nei dettagli sul sito della manifestazione www.lavialattea11.ch  (disponibili anche le indicazioni dei prezzi compresi tra i 40 Euro ed i 45 Franchi Svizzeri battelli inclusi). Qui i video delle passate  edizioni http://www.teatrodeltempo.ch/video/
 {gallery}/vialattea/vialatteagallery3:190:150{/gallery}
Musica classica, medioevale ma anche contemporanea unita al teatro ed all’architettura sono i campi artistici prevalenti. Segnaliamo solo alcuni dei nomi di compositori ed artisti presenti (a diverso titolo): gli attori Balbi e Moneta, i violinisti Francesco D’Orazio e Christophe Desjardins, i cantanti  lirici Raffaele Pe, Bianca Tognocchi, Marco Ciaponi, gli ensamble La Fonte Musica, La Gaia Scienza e L’Instant Donnè di Parigi. Poi ci  saranno le Orchestre Sinfoniche del Lario, l’Atalanta Fugiens e l’Orchestra della Svizzera Italiana. Tra gli autori citiamo Sammartini, Jommelli, Mozart, Monteverdi, Bach, Berio, Luigi Nono, Frank e Francesco Zappa, Pagliarani, Strauss, Donizetti, Liszt e Mendelssohn, Bellini e Wagner. 
Ospite d’eccezione sarà Eva Wagner, pronipote di Richard e Cosima Liszt nonché direttrice del Festival di Bayreuth, che sarà a Como anche per il riposizionamento della targa commemorativa in Piazza Cavour. 
“Via Lattea11” si presenta sicuramente come un’interessante iniziativa, per la sua proposta artistica, per la sua struttura e per questa idea di abbattere le barriere come a voler significare che l’arte in realtà non conosce confini. Oltretutto l’apertura all’Italia arriva in un momento in cui i rapporti di “frontiera” con il Ticino, dopo il recente referendum cantonale sui lavoratori frontalieri, sono in qualche modo segnati.
Seguiremo con interesse la manifestazione e torneremo in argomento.
{gallery}/vialattea/vialatteagallery4:190:150{/gallery}

compass1ok Clicca qui per vedere la mappa su Google

Foto Marcelo Villada Ortiz, Andrea Todaro, Simone Mangani
Info www.lavialattea11.ch

0 Condivisioni

Lascia un messaggio