Worldhotels 2011: obiettivo Cina

Nel corso dell’appuntamento annuale organizzato da Worldhotels a cui hanno partecipato più di 300 albergatori sono stati tracciati gli obiettivi per il 2011 del gruppo. E il punto principale emerso è beneficiare delle opportunità offerte dal mercato cinese. L’Annual Conference che Worldhotels organizza da 40 anni, quest’anno si è tenuta proprio a Pechino, e ha fatto emergere la peculiarità del mercato cinese, ormai sempre più prioritario nel settore dell’ospitalità internazionale e la cui crescita è esponenziale. Nel 2011, si prevede infatti che 57 milioni di viaggiatori cinesi si recheranno all’estero, per una spesa di almeno 55 miliardi di dollari.

In linea col tema centrale della conferenza, Worldhotels ha annunciato l’affiliazione con il gruppo Sunshine Hotels. Grazie all’ingresso nel portfolio dei Sunshine Hotels di Sanya, Changsha, Zhangjiajie e Shenzhen, Worldhotels ha infatti rafforzato ulteriormente la sua presenza in Cina. Tra i presenti alla conferenza anche alcuni rappresentanti dei 73 nuovi ingressi del 2010, tra cui i giapponesi Rihga Hotels, i brasiliani Othon Hotels, il Berns Hotel di Stoccolma, il Manhattan Hotel di Rotterdam e il Sunset Marquis di Los Angeles.

0 Condivisioni

Lascia un messaggio