San Candido ospita la Coppa del Mondo di Ski Cross

San Candido, incantevole cittadina dell’Alta Pusteria nel comprensorio delle Dolomiti di Sesto, inaugura la stagione invernale con la terza tappa della Coppa del Mondo di Ski Cross (20-22 dicembre 2013), attività sportiva ufficiale FIS e, dal 2010, disciplina olimpica che si distingue per spettacolarità e velocità. Atleti (uomini e donne) provenienti da tutto il mondo, dopo le tappe di Nakiska (Canada) e Val Thorens (Francia), si sfideranno nella gara di qualificazione (20 dicembre) e nella gara finale (21 e 22 dicembre) sulla pista del Monte Baranci, in un susseguirsi di salti, curve, dossi e paraboliche percorsi alla massima velocità, offrendo uno degli spettacoli più elettrizzanti fra quelli proposti dalle discipline free-style. Le gare di Ski Cross si svolgono con partenze a blocchi di 4 o 6 sciatori, mentre gli atleti sciano unendo una serie di abilità dello sci alpino e freestyle, percorrendo una pista da snowboard. Forza fisica e resistenza sono qualità importanti in questa disciplina, poiché i finalisti devono percorrere cinque o sei run al tempo di circa 60 secondi. San Candido, che ospita per il quinto anno consecutivo una tappa del circuito mondiale, attende 150 atleti provenienti da tutto il mondo. E’ già confermata la presenza degli italiani Marco Tomasi, vincitore nel 2013 della tappa di National Cup di Valmalenco, Diego Castellaz, Stefan Thanei e Stephan Miribung. Terminata la gara finale, gli spettatori della Coppa del Mondo di Ski Cross potranno ancora approfittare della magica atmosfera natalizia del centro del paese, addobbato a festa per un Avvento vissuto all’insegna della semplicità e delle tradizioni più antiche.   Le gare di Coppa del Mondo di Ski Cross sono il primo degli appuntamenti invernali 2013/2014 di San Candido. Dall’8 al 10 gennaio nella località pusterese si svolge infatti lo Snow Festival, durante il quale artisti in arrivo da tutto il mondo daranno vita ad eccezionali sculture di ghiaccio, create modellando giganteschi cubi di neve pressata e ghiacciata con acqua, con l’aiuto di seghe, palette e filo spinato. Saranno i turisti e gli abitanti di San Candido a giudicare le più belle opere di ghiaccio che gli artisti realizzeranno nei tre giorni previsti dalla competizione, dando libero corso alla propria fantasia. Lo Snow Festival continua a San Vigilio dal 13 al 15 di gennaio, mentre le sculture di ghiaccio continueranno a stagliarsi, imponenti, decorando i centri cittadini fino al disgelo primaverile (www.snow-festival.com). Con il PIPA ProAm Winter European Tour, dal 30 gennaio al 2 febbraio, San Candido ospiterà invece per la prima volta le migliori squadre nazionali PIPA (Polo Instructors & Players Association) ProAm Polo, provenienti da diversi Paesi d’Europa, chiamate a sfidarsi nella tenuta Valcastello di Giovanni e Chantal Schettino D’Aquarone, sopra il centro del paese. La coppa è una magnifica occasione per ammirare la destrezza e l’abilità di fantini e cavalli, chiamati a gareggiare su bianche distese di neve ghiacciata. Il trofeo, che vedrà confrontarsi sei squadre di tre giocatori ciascuna e circa 50 pony da polo argentini e brasiliani, prevede ogni giorno giochi ed eventi e culminerà, domenica 2 febbraio, con il Gran Finale del Campionato Europeo Snow Polo 2014, a cui seguiranno la premiazione e la chiusura ufficiale dell’evento.

Per informazioni www.altapusteria.info/alto-adige/san-candido.html

 

0 Condivisioni

Lascia un messaggio