Gusto ad alta quota con Air Canada

Gusto ad alta quota con Air Canada che dal primo ottobre ha introdotto importanti novità a bordo dei propri aerei, potenziando notevolmente la qualità dei servizi offerti al pubblico.

La compagnia aerea di bandiera canadese ha infatti siglato un accordo di partnership con David Hawksworth, tra le star della cucina in Canada, chef stellato di Vancouver selezionato tra cinque super finalisti per firmare i menu offerti al pubblico sui voli di international business e nelle Maple Leaf Lounge del Canada.

Nove portate con aperitivi di stagione, primi e secondi piatti, dessert ispirati alle rotte internazionali servite da Air Canada, nel segno della migliore tradizione gastronomica canadese.

“Il mio team ed io abbiamo accettato con entusiasmo una sfida unica, servire le nostre portate a 35mila piedi di altitudine mentre si sorvola il mondo – spiega lo chef Hawksworth – E’ un onore ed un piacere essere stato invitato da Air Canada a condividere il mio concetto di cucina canadese, creando una serie di pietanze che offriranno ai viaggiatori il meglio dei sapori del nostro Paese”.

David Hawksworth ha lavorato in Europa, America e Asia. Pluripremiato dalle riviste di gastronomia canadesi, è ideatore di un’accademia di cucina tra le più prestigiose in America.

Ad arricchire i sapori del viaggio ci pensa poi la carta dei vini.
Anche la lista della cantina di bordo è infatti selezionata da un enologo e sommelier di fama internazionale, Ken Chase, formatosi all’Universita’ di Melbourne e chiamato ad abbinare le pietanze ideate dallo chef con alcune tra le migliori etichette provenienti da Italia, Francia, Argentina, Cile, California, Sud Africa, Spagna e Nuova Zelanda.

Ma l’attenzione al cliente non riguarda solo i passeggeri in volo.

Air Canada ha attivato un altro servizio unico al mondo che offre ai viaggiatori di Premium e Business class, Elite e Super Elite. Nel maggiori scali business del mondo (95 su 192 destinazioni servite) sono in servizio i concierge, ovvero personale multingue appositamente addestrato con il compito di accogliere e assistere prima e dopo il viaggio il passeggero per ogni esigenza, anche attraverso un contatto telefonico dedicato.
Dal noleggio di un’auto alla prenotazione di un hotel o ristorante, dall’acquisto di un cadeaux, di un biglietto di teatro, di un omaggio floreale: il concierge si pone a supporto del passeggero avendo una ricca agenda di contatti della cittàin cui opera.
In Italia il team dei concierge è attivo dalla scorsa primavera a Milano e presto sarà operativo su Roma Fiumicino.

La compagnia canadese prosegue quindi senza sosta nel progetto di ampliamento della flotta e dei servizi di terra e in volo dedicati al proprio pubblico.

Di recente sono state inaugurate nuove rotte su Delhi, Dubai, Brisbane, Amsterdam mentre sono annunciate per il 2016 Seoul, Praga, Budapest e Casablanca.

Senza dimenticare il piano industriale di Air Canada che prosegue nella modernizzazione della flotta, con 34 nuovi aerei in arrivo entro il 2018 e altre 20 macchine in opzione.
Un progetto dal valore complessivo di 9 miliardi di dollari, tra gli investimenti più ingenti nel settore aereo.
Un piano che tocca anche l’Italia dove dal 15 settembre a Malpensa ha volato verso Toronto il nuovo gioiello tecnologico della Boeing, la storica azienda americana primo produttore mondiale di aerei civili, il Boeing 787 serie 900, gioiello della tecnologia che permette di risparmiare in media il 30% in meno di carburante su una rotta transatlantica di 10 ore grazie all’utilizzo di materiali come il kevlar e le fibre di carbonio, nonché di offrire uno spazio tra le poltrone di 5/9 cm maggiore rispetto alla media delle altre compagnie aeree.

0 Condivisioni

Lascia un messaggio