Genova e il Suq Festival

genova

Al via a Genova il 16 giugno il 18° Suq Festival – Teatro del Dialogo che sino al 26 giugno, trasformerà la Piazza delle Feste del Porto Antico in un colorato bazar dei popoli con una scenografia teatrale unica in Italia, e un programma culturale internazionale con artisti, scrittori, giornalisti, esponenti di associazioni umanitarie, e tutte le Comunità di immigrati della Liguria. Al Suq si vive il bello dell’immigrazione senza trascurare le tematiche di attualità e i problemi, ma in uno spirito di convivialità. Simbolicamente verrà inaugurato con una grande tavolata della pace durante la quale si spegneranno le 18 candeline del Suq maggiorenne.

Diretto da Carla Peirolero, anche ideatrice con Valentina Arcuri, il Suq Festival, oltre a una grande popolarità (oltre 70.000 presenze nel 2015), vanta il Patrocinio dell’UNESCO- Commissione Nazionale Italiana e il riconoscimento di “best practice” europea per il dialogo tra culture, a conferma dell’importanza di una manifestazione divenuta ormai simbolo del dialogo e di una integrazione possibile tra genti e culture. La formula del Festival, sperimentata e di successo, incrocia un programma culturale e artistico con presenze internazionali e un’attenzione particolare all’altra sponda del Mediterraneo e una scenografia esotica che ospita 40 tra botteghe artigianali e 15 cucine dal mondo.

E’ curato dall’Associazione Culturale Chance Eventi – Suq Genova, e vanta molte partnership istituzionali (Comune di Genova, Regione Liguria, Porto Antico, Camera di Commercio) oltre a una rete davvero eccezionale di collaborazioni: da Consolati e Fondazioni Culturali alle principali Comunità di Immigrati ed Associazioni Umanitarie.

Sul tema di questa edizione, Generazioni: memoria e futuro, il teatro sarà il cuore del SUQ Festival, con una rassegna (sostenuta dal Programma Triennale del MiBACT) con 8 titoli, che si sviluppa al Porto Antico su 3 palcoscenici: Piazza delle Feste, Museo Luzzati e Chiesa di S. Pietro in Banchi. Tra gli spettacoli troviamo nomi come Adonis, uno dei maggiori poeti arabi viventi che sarà anche al Suq con “Hagar la schiava” (adattamento e regia dello scrittore Giuseppe Conte), ma anche Mimmo Cuticchio, il piuÌ€ noto oprante, cuntastorie del nostro tempo; lo spettacolo di Francesca Comencini e la prima produzione italo-cinese. Prezzo calmierato per il teatro (5 Euro) e l’iniziativa dei “biglietti sospesi” di cui il Suq è stato pioniere nel 2014.

Gratuite tutte le altre iniziative: concerti, workshop per tutte le età, buone pratiche per l’ambiente con ECOSUQ. Grandi incontri, tra cui previsto l’arrivo di Goffredo Fofi e il Presidente di Medici senza Frontiere Italia, Loris De Filippi, nella Giornada Mondiale del Rifugiato (20 giugno) dedicata come sempre alla memoria di Don Gallo, per anni compagno di scena della ideatrice e direttrice artistica del Suq Carla Peirolero.

Info: tel 010 5702715 festival@suqgenova.it www.suqgenova.it
#suqfest16

0 Condivisioni

Lascia un messaggio