Ferrara si prepara a un Buskers green

Dal 19 al 28 agosto torna il Ferrara Buskers Festival, con un’edizione particolarmente attenta all’ambiente. Oltre mille artisti, trecento gruppi accreditati e venti invitati provenienti da ogni angolo del mondo si raduneranno anche quest’anno nella città estense per l’evento giunto alla sua ventiquattresima edizione. L’impronta green verrà inaugurata con il Progetto Ecofestival, pensato dal direttore Luigi Russo e dal team organizzativo con iniziative come la riduzione della carta: nel giro di pochi anni infatti l’obiettivo è quello di trasferire tutta la comunicazione in forma digitale sia per la promozione dell’evento, sia per la modulistica.

Verranno inoltre create isole per la raccolta differenziata, sarà ridotto l’utilizzo di materiale usa e getta, privilegiando quello biodegradabile, e saranno incentivati i mezzi di trasporto collettivi e il servizio di car sharing (condivisione di auto private). Il progetto Ecofestival vede già il coinvolgimento delle Università di Bologna e di Ferrara, degli Assessorati all’Ambiente, alla Cultura e alle Attività Produttive del Comune di Ferrara.
Info: www.ferrarabuskers.com

 

 

0 Condivisioni

Lascia un messaggio