Cicloturismo, premiato l’Abruzzo al CosmoBike Show

L’Abruzzo diventa star del turismo green e slow. Con la ciclovia “Bike to Coast” ha vinto l’Italian Green Road Award, l’Oscar italiano del cicloturismo 2020 assegnato sabato 15 febbraio durante “CosmoBike Show”, rassegna della bicicletta di Verona.

L’Italian Green Road Award, ideato dalla rivista online di cicloturismo Viagginbici.com, è stato assegnato alla pista ciclopedonale che per 131 km corre lungo la costa adriatica seguendo in parte il vecchio tracciato ferroviario da Martinsicuro a San Salvo. Spiagge su un mare azzurro, borghi, riserve naturali, le spettacolari macchine da pesca nella costa dei Trabocchi sono solo alcuni dei motivi per intraprendere un viaggio slow lungo la costa abruzzese. Già realizzata al 70%, la pista per la prossima stagione estiva sarà collegata anche ad alcuni percorsi che porteranno nell’entroterra.

Secondo classificato il Lazio con la cicloturistica Borghi Sabini un anello di 105 km che collega 11 borghi medievali in un territorio ancora poco noto ma a 45 minuti di treno da Roma. Facilmente accessibile, immerso in un grande patrimonio di storia, cultura e paesaggi. Il premio ha voluto premiare la rete di impresa che coinvolge amministrazioni e privati per la valorizzazione del territorio.
 

Terzo premio alla Toscana per il Gran Tour Val di Merse: oltre 170 km tra piccoli comuni e paesaggi incantevoli tra Val d’Elsa, val di Cecina e Val di Merse in un itinerario ad anello. Da non perdere la magica atmosfera dell’Abbazia di San Galgano, le tracce etrusche da scovare nei musei e il relax delle Terme di Petriolo.
 

La giuria, composta da opinion leader, giornalisti della stampa turistica e specializzata nel mondo della bicicletta, ha riservato poi una menzione speciale alla Basilicata con The road of dreams, itinerario da percorre a piedi o in bici tra borghi storici arroccati sulle colline e il particolare paesaggio dei calanchi. Da non perdere Montalbano Jonico, Rotondella o la Rabatana di Tursi: luoghi quasi sospesi nel tempo, ricchi di atmosfera, immersi in una natura che colpisce.

E per concludere in bellezza, l’Oscar della Stampa è stato assegnato alla Ciclabile Valsugana, orgoglio del Trentino, con un tracciato ben segnalato e adatta a tutti, anche a chi voglia percorrerne solo alcuni tratti pedalando e approfittando poi del treno che le corre a fianco. Prati, frutteti, boschi, laghi, fiumi, montagne, storia, enogastronomia e intermodalità: queste le parole chiave del percorso che collega Pergine Valsugana fino al confine con il Veneto.

Info
https://www.abruzzoturismo.it/
https://www.scoprilasabina.it/
http://www.grandtourvaldimerse.it/
https://www.visitvalsugana.it/it/scopri-la-valsugana/sport/bike/pista-ciclabile-valsugana/

14 Condivisioni

Lascia un messaggio