A Torino “Stelle d’Oriente” dal 21 marzo

Tecnica, innovazione, costumi, virtuosismo: quando si pensa alla danza orientale difficilmente si riesce ad immaginare la grande varietà di metodi e stili che caratterizzano questa forma d’arte millenaria e raffinata. Dal 21 al 24 marzo 2013 Torino ospiterà la XII edizione del più importante festival europeo di danza, musica e cultura orientale: “Stelle d’Oriente”. La kermesse – l’unica conosciuta in tutto il mondo come equivalente in termini di prestigio e notorietà al rinomato festival del Cairo – ospiterà i più importanti artisti della danza orientale, con un occhio di riguardo ai nuovi stili che rappresentano l’avanguardia e il futuro dell’espressione artistica della bellydance. La danza orientale, raqs al sharqi in arabo, è una delle più antiche forme di danza al mondo, legata sin dalle origini al concetto di fertilità e alla perfetta consapevolezza dell’indissolubile legame tra corpo e mente, imprescindibile principio dell’armonia spirituale, psicologica e fisica. Peculiarità di “Stelle d’Oriente” sono l’orchestra dal vivo, sulle cui note le danzatrici possono ballare contornate da coreografie bellissime, e le interessanti presenze maschili che non mancano mai all’evento: saranno ben tre, in questa edizione, i danzatori uomini che presenteranno il loro stile durante il Gran Galà e si renderanno disponibili per workshop formativi aperti a tutti gli appassionati che intendano muovere i primi passi o perfezionare la loro tecnica. a dodicesima edizione di “Stelle d’Oriente” si sviluppa in quattro giorni di workshop che presentano le tradizionali movenze mediorientali unite alle innovazioni della tradizione europea e latino-americana e in tre serate di show e competition: la prima serata, quella del giovedì 21 marzo, sarà dedicata alle European Growing Stars, le stelle nascenti della danza orientale che raggiungono Torino da tutta Europa per esibirsi e presentarsi al pubblico; la seconda serata, quella di venerdì 22 marzo, è una “Maratona d’Oriente”, storica competizione virtuosistica al termine del quale verrà incoronata la “Miss Stelle d’Oriente in the World”; per finire, sabato 23 marzo sarà il momento dell’atteso Gran Galà, che quest’anno ospiterà Anasma, Bozenka, Jonathan Palermo, Jillina, i fratelli Sunny e Suresh Singh, oltre naturalmente alla grande padrona di casa, Aziza Abdul Ridha, e al percussionista Tarek Awad Alla. Padrino della serata il Dr. Geddawi. Come in tutte le edizioni, grande spazio verrà dedicato alle varianti meno conosciute della danza orientale, quali lo stile tribal, il bollywood e lo shabi, stili profondamente legati al folklore.

Per informazioni www.centroaziza.com

0 Condivisioni

Lascia un messaggio