A Genova il Suq Festival

Dal 13 al 24 giugno 2014 al Porto Antico di Genova, con il 16° SUQ Festival nella Piazza delle Feste sarà di scena il dialogo, tema di una rassegna speciale di teatro che comprende sette spettacoli, alcuni dei quali al debutto a Genova, con compagnie e testimoni di prestigio del panorama teatrale nazionale, noti per essere in prima linea su tematiche quali il razzismo e l’integrazione, tra cui il Teatro delle Albe di Martinelli, il Teatro Argine di Mario Perrotta e la Fondazione Aida e Teatro Lunaria , ma anche due celebri testimoni di teatro civile come Ascanio Celestini e Moni Ovadia.
Tra le importanti novità dell’edizione 2014 del Festival, l’allargamento agli spazi del loggiato di Palazzo San Giorgio, l’iniziativa dei biglietti “sospesi” per le serate teatrali, e il SUQTruck di Chef Kumalé, uno speciale furgone mobile, per la “cucina internazionale di strada su ruote”.
Importanti protagonisti musicali e concerti di artisti “meticci”; grandi incontri che affronteranno l’attualità – gli sbarchi, la violenza sulle donne, i 20 anni dal genocidio in Rwanda e dalle prime elezioni libere in Sud Africa -; 14 cucine differenti; l’ambiente con in primo piano le attività educative e il debutto dell’exhibit interattivo e multimediale “Alla Scoperta del Mater Bi®” della Novamont; progetti solidali; letture in molte lingue: una girandola di iniziative che fanno del Suq di Genova un luogo unico, magico.
E insieme una rete unica di partner istituzionali e culturali, consolati e comunità di immigrati, biblioteche e imprenditori etnici, enti di formazione e associazioni umanitarie, artigiani e docenti.
Diretto dall’attrice e regista Carla Peirolero, che ne è anche ideatrice con Valentina Arcuri, il Festival SUQ, oltre a una grande popolarità (70.000 presenze nel 2013), vanta i Patrocini dell’UNESCO e di EXPO 2015, e da quest’anno il riconoscimento di “best practice” europea per il dialogo tra culture.

Lascia un messaggio