Fughe erotiche nelle città più sexy del mondo

L’Avana, Cuba
- Cosa c’è di più sensuale della capitale cubana con quella sua perfetta combinazione di sole e mare? Cuba rimane una meta non solo romantica, ma un posto – a detta di molti – per riaccendere la fiamma di una passione che si va assopendo. Molto più della vicina e americana Miami, L’Avana è passione allo stato puro e al visitatore non resta che abbracciare la notte con i suoni della salsa che riecheggiano per le vie, godersi un mojito lungo la passeggiata che porta al mare, chiudere gli occhi e lasciarsi trasportare dalle sensazioni che riporteranno indietro negli anni Cinquanta. E se questo non basta, per riaccendere la passione provate ad assaggiare qualche aragosta arrostita venduta agli angoli della strada.

Rio de Janeiro, Brasile – Se la chiamano “la città meravigliosa” un motivo c’è. Questo e fuor di dubbio. La sensualità di Rio si respira ad ogni angolo, in ogni via, tanto nella nota copacabana quanto nella secondaria Siqueira Campos. La città è afrodisiaca per natura, e non sono solo per i corpi scolpiti di uomini e donne che sfilano sulla spiaggia di Copacabana o Ipanema. È l’insieme che rende Rio magicamente sexy. Del resto in più di un’occasione la città carioca è stata definita come una delle più belle del pianeta. Passeggiate sul lungo mare di Leme, fermatevi ad assaggiare le aragoste e gustatele accompagnate da una caipirinha e il gioco è fatto.

Tangeri, Marocco
- Lo cantava anche Ornella Vanoni: “rapiscimi, portami a Tangeri/il tuo braccio mi cinge la cintola, lo sento già/come una frusta dolcissima di miele e di datteri sa/principe tuareg non devi tardare/il destino è già qui”. Tangeri è una delle città più sexy del pianeta, forse anche per l’harissa la salsa rossa piccante del deserto, o per per quel misticismo innato che racchiude nei suoi mercati. Destino antico di esiliati, di persone che fuggivano e vi si nascondevano, di spie e di scrittori, Tangeri è davvero un luogo magico e nell medina mantiene ancora vivo il calore della sua antica storia. Una visita agli hammam e un bagno di vapore completeranno la magia e rinnoveranno corpo e spirito.

San Pietroburgo, Russia
– Non è calda questo è cosa nota. Non è Rio e nemmeno L’Aavana, ma il freddo di San Pietroburgo potrebbe stupire il viaggiatore. Intanto perché più fa freddo più ci si stringe in romantici e caldi abbracci, e poi perché questa fantastica città russa è qualcosa che può davvero sorprendere. Bagni termali che riparano cuore e anima, bar di lusso per riscaldarsi con una vodka e per chi vuole osare un po’ c’è, oltre all’ormai famoso Hermitage, anche un museo del sesso. Inaugurato recentemente il museo offre un’ampia gamma di oggetti di piacere, e su iniziativa del sessuologo Igor Kniazkin, l’organizzatore dell’esposizione  è possibile ammirare anche l’organo sessuale del monaco russo Rasputin. 

Siviglia, Spagna
– Più romantica che sexy Siviglia è una città dai mille colori. Sarà anche per colpa della sua posizione geografica che la pone al centro dell’Andalusia nel sole ‘caliente’ e nella natura più incontaminata. Più araba che europea Siviglia seduce e affascina il visitatore colpito dal sapore misto d’oriente. Passeggiate per le strade ascoltando le note del flamenco che risuonano nei bar e nei ristoranti. Chiudendo gli occhi si potrebbe immaginare di essere dall’altra parte del Mediterraneo, tra i souk e i bazar impregnati di sensazioni e profumi orientali.

0 Condivisioni

Lascia un messaggio