Darwin e il settentrione selvaggio

mindil-beachokAffacciata sul Mar di Timor e dirimpettaia dell’Indonesia, Darwin è completamente circondata da territori selvaggi dove una presenza è costante: quella dei grandi coccodrilli marini. In città esiste anche una croc farm dove i grandi rettili sono osservabili da vicino in sicurezza. Ma appena fuori dall’abitato, non c’è fiume o stagno, billabong, come si dice da queste parti, che virtualmente non ne contenga. E i segnali di pericolo, ovviamente, abbondano. In città, 105.000 abitanti, si può cominciare la visita dei luoghi storici dal Palazzo del Governo, in puro stile coloniale. Uno dei pochi vecchi edifici (terminato nel 1879) che hanno resistito alla furia di Tracy. Ma il bello della città è la sua oziosa atmosfera di centro immerso nella natura, carattere che emerge dai numerosissimi parchi e giardini che possono godere di un clima adattissimo a fare crescere la vegetazione in modo più che lussureggiante. E se ne può assaporare appieno l’essenza  in bicicletta grazie a piste ciclabili che serpeggiano un po’ ovunque con improvvise vedute che si aprono sul mare. Ecco quindi il George Brown Darwin Botanic Gardens e appena fuori città il Casuarina Coastal Reserve con le sue spiagge di sabbia bianca.

kakadu2okPraticamente in città, si trova anche il Charles Darwin National Park, mentre con una gita di un giorno ci si può spingere fino al Litchfield National Park e godere della sua bellezza unica che offre tratti di foresta monsonica, piane erbose di savana su cui svettano giganteschi termitai, bellissime cascate e piscine naturali di acqua cristallina. Per quanto riguarda lo spettacolo della fauna, se ne può avere un assaggio al Crocodylus Park, un parco museo dedicato al rettile dominante della zona. Assimilata la teoria, si può dunque passare alla pratica noleggiando un’auto e facendo rotta verso est, per poco più di un centinaio di chilometri fino al gioiello della regione: il Kakadu National Park. Qui con visite guidate si può andare alla scoperta dell’immensa area dove vivono indisturbate varie specialità australiane come wallaby, bandicoot, kookaburra e le due specie – inutile dirlo – di coccodrilli australiani: quello marino e il più piccolo e innocuo coccodrillo di Johnston. Per rimanere su un paragone cinematografico, questo sarebbe il set ideale per una nuova avventura di Crocodile Dundee. Tornando in città e cercando un po’ di vita sociale, da non perdere assolutamente è una puntata ai mercati al tramonto di Mindil Beach. Una serie di bancarelle a ridosso dell’omonima spiaggia, attive fra fine aprile e fine ottobre, dove la vita si anima quando il sole tocca l’orizzonte.

        

Quando andare
Il clima è caldo tutto l’anno, con una temperatura media di 32 gradi. La stagione secca va da giugno ad agosto, mentre fra ottobre e marzo il tempo è decisamente piovoso e arrivano spesso anche i cicloni.

Come arrivare
In aereo Darwin è raggiungibile da tutti principali aeroporti dell’Australia. In alternativa si può entrare da Singapore con la compagnia JetStar.

 darwin Clicca qui per vedere la mappa su Google

  Articoli correlati:
 Australia in generale

0 Condivisioni

Lascia un messaggio