Nel cuore delle Dolomiti la rassgna “Un libro, un rifugio”

Torna a partire dal 24 luglio 2012 la rassegna letteraria “Un libro, un rifugio”. Tra i protagonisti dell’ottavo anno di attività troviamo volti noti, come quello di Veronica Pivetti, Red Canzian dei Pooh, Sergio e Beda Romano e Gherardo Colombo.  Nel calendario degli “Incontri con l’autore” del 2012 sono stati inseriti alcuni autori tra i più amati e rappresentativi dell’attuale panorama culturale italiano, di modo da tenere vivi l’interesse e la curiosità del pubblico.Nelle accoglienti sale manifestazioni dell’Alta Badia si alternano tra la fine di luglio e il mese di agosto autori, che accompagnati da relatori e ospiti, presentano una loro opera letteraria in un incontro-dibattito con il pubblico presente, dando vita a un vero e proprio happening letterario. La struttura originaria della rassegna non è cambiata: è rimasta uguale la formula in parole e musica, che rende alcuni incontri pensosi e lievi al tempo stesso. L’edizione 2012 è all’insegna di confronti e riflessioni sui problemi più attuali di disagio collettivo di questi tempi. Si parlerà di giustizia con Gherardo Colombo e Giancarlo De Cataldo, di diritti negati con Chiara Saraceno, di malasanità con Veronica Pivetti, di crisi dell’Occidente con Gian Enrico Rusconi, nonché di difesa della natura con Davide Sapienza. L’ambasciatore Sergio Romano e suo figlio Beda discuteranno della Chiesa e dei suoi problemi antichi e moderni e un altro ambasciatore, Emilio Barbarani, racconterà l’avventurosa esperienza vissuta nel Cile di Pinochet. Di un provocatorio elogio del tradimento si farà carico il filosofo Giulio Giorello mentre, sul piano letterario, Erri De Luca, Gianrico Carofiglio, Francesca Melandri, Red Canzian e Simone Moro coinvolgeranno il pubblico – ciascuno a suo modo – nella narrazione di storie straordinarie. E poi la musica. Non solo con la voce di Simona Bondanza e Alessandro Trebo, che fanno parte ormai della struttura portante della rassegna, ma con una festa di anniversario per i 50 anni dal primo disco dei Beatles. Nel contesto dell’iniziativa Alta Badia Sanité, che partirà a metà luglio per due settimane dedicate al benessere del corpo e della mente, martedì 24 luglio a Corvara ci sarà il noto alpinista, nonché scrittore  Simone Moro con “La voce del ghiaccio”, in cui rievoca le sue straordinarie imprese, tra emozioni e paura.

 Per informazioni www.altabadia.org

0 Condivisioni

Lascia un messaggio