liligo.com: Italia prima in Europa per numero di collegamenti low cost

Il motore di ricerca del viaggiatore completamente gratuito liligo.com, delinea – sulla base di uno studio condotto dal suo ‘Osservatorio del viaggio’ – una panoramica sul mercato delle compagnie low cost in Europa. Ne emergono alcuni dati interessanti, soprattutto relativi al nostro Paese. L’Italia, infatti, si pone ai vertici della classifica per scelta di voli low cost, con il 50% in più di tratte disponibili rispetto al Regno Unito, pioniere dei voli a basso costo. In una decina d’anni, le compagnie aeree a basso costo hanno trasformato il mercato del trasporto aereo, rivoluzionando le abitudini dei viaggiatori che hanno la possibilità di viaggiare con prezzi contenuti e di scegliere mete fino a pochi anni fa assolutamente impensabili.

Il motore liligo.com integra tutte queste compagnie, circa 70, nel suo sistema di ricerca voli, consentendo un accesso globale alle migliori soluzioni di viaggio, a costi contenuti. La ricerca evidenzia inoltre che (nonostante questo modello di business sia nato negli Usa con Southwest Airlines e malgrado la rapidissima crescita del settore in Asia) L’Europa è il vero epicentro delle compagnie low cost. Circa il 70% delle compagnie a basso costo esistenti hanno base infatti nel vecchio continente e propongono rotte interne che generano una forte concorrenza alle compagnie aeree nazionali e alle ferrovie. Inoltre offrono collegamenti tra le principali città europee con conseguente riduzione dei costi di spostamento, mentre recentemente sono state inaugurate anche tratte verso l’Africa settentrionale e il Medio Oriente, così come gli Stati Uniti e l’Asia. Il modello delle compagnie low cost, negli ultimi dieci anni, ha rivoluzionato il concetto di viaggio, rendendo più semplici ed economici i trasferimenti e permettendo a tutti di viaggiare anche verso nuove mete. Ryanair, l’importatrice del modello low cost in Europa è certamente leader indiscussa del mercato continentale con 3.087 rotte, seguita da easyJet con 1.659. A completare il podio la tedesca Air Berlin con 1.512, mentre per trovare la quarta (la spagnola Vueling, unitasi l’anno scorso in matrimonio con la connazionale Clickair) bisogna scendere a quota 699.

Le prime due posizioni restano invariate se si prendono in considerazione le compagnie con partenza dall’Italia, mentre la medaglia di bronzo in questo caso la conquista la nostra Meridiana fly. L’Italia è poi il Paese europeo che offre più voli, con 480 partenze da Roma e 466 da Milano, seguite dalle 152 di Bergamo, dalle 138 di Venezia e dalle 100 di Bologna. E proprio questi ultimi tre scali, fino a poco più di un decennio fa pressoché inattivi, hanno visto un rapido sviluppo con le low cost. Roma e Milano si piazzano in alto anche nella classifica delle città europee più raggiungibili con un volo a basso costo (quarta e quinta), dove spiccano Londra, Parigi, Barcellona e – dopo la coppia italiana – Madrid e Berlino.

0 Condivisioni

Lascia un messaggio