L’aeroporto di Bergamo diventa la quarta base Neos

Con l’inizio della prossima stagione invernale, la compagnia Neos aggiunge, non più solo stagionalmente nel periodo estivo, l’aeroporto Il Caravaggio di Milano/Bergamo-Orio al Serio al proprio network con una serie di voli, a frequenza settimanale, sia a corto e medio raggio che intercontinentali. Lo scalo orobico diventa così la quarta base della compagnia italiana appartenente ad Alpitourworld. L’obiettivo di Neos è di offrire un nuovo punto di partenza dall’Italia per servire le principali destinazioni già collegate da Milano/Malpensa, Bologna, Verona e Roma/Fiumicino nello stesso giorno operativo.

I voli previsti dal Caravaggio saranno otto nell’arco della settimana e saranno operati con un Boeing 737-800W (W sta per winglet, appendici alari che consentono di risparmiare carburante e quindi di raggiungere destinazioni più lontane) serviranno il lunedì Tenerife e Fuerteventura nelle Canarie (volo unico a doppio scalo), mercoledì Boa Vista e Sal a Capo Verde (anche in questo caso volo unico a doppio scalo), sabato effettuerà una doppia rotazione su Marsa Alam e domenica ancora due voli distinti su Sharm El Sheikh (Egitto).

Sempre un Boeing 737-800W decollerà poi il martedì sera per Zanzibar in Tanzania, che raggiungerà con una sosta intermedia a Luxor in Egitto, e il venerdì a fine giornata per Mombasa in Kenya sempre con scalo a Luxor. Nata nel giugno 2001 e con il primo volo datato 8 marzo 2002, Neos ha attualmente una flotta di Boeing B737-800 e Boeing 767-300ER.

0 Condivisioni

Lascia un messaggio