La lunga notte dei musei a Colonia

La Lunga Notte dei Musei di Colonia è uno degli appuntamenti più importanti ed entusiasmanti proposti da una delle città con la maggiore offerta museale della Germania: dalle 19.00 di sabato 3 novembre fino alle 3.00 del mattino della domenica, oltre 40 tra musei e gallerie apriranno le loro porte al pubblico, che potrà così vivere un’esperienza dal carattere unico e irripetibile. Grazie ai collegamenti dall’Italia operati da Germanwings con tariffe a partire da € 29,99 per tratta e per persona tasse incluse, turisti e appassionati potranno andare alla scoperta di numerose collezioni, mostre ed eventi che animeranno la notte di Colonia. Tra i tanti musei che, nella notte del 3 novembre, accoglieranno gli appassionati di arte e cultura, da segnalare è certamente il Museo Ludwig, uno dei punti di riferimento nell’intero panorama museale tedesco e non solo: oltre alle collezioni permanenti ospitate dalle numerose sale, tra cui quelle dedicate a Espressionismo, Surrealismo, Pop-Art e la terza collezione per numero di opere esposte di Pablo Picasso, i visitatori del Ludwig potranno ammirare una grandiosa mostra dedicata all’inglese David Hockney, che ai lavori storici affianca le sue ultime grandi opere ispirate alla campagna inglese. Molte delle recenti tele dello Yorkshire, dove l’artista è ritornato a vivere, sono state eseguite en plein air. Hockney impiega anche le tecnologie più attuali grazie all’uso di IPad e IPhone (“David Hockney – A bigger Picture” dal 27 ottobre al 3 febbraio 2013. Al Wallraf Richardtz Museum, che ospita la maggiore collezione di maestri impressionisti della Germania, tra cui Monet, Renoir e Van Gogh, sarà possibile visitare “Mission Moderne” (fino al 30 dicembre 2012), la mostra che ricorda l’esposizione più importante del modernismo europeo che si tenne a Colonia 100 anni fa. Era l’estate del 1912 e con oltre 577 dipinti e 57 sculture di 173 artisti l’evento fornì una panoramica sui nuovi movimenti artistici e riunì opere di maestri come Cézanne, Gauguin, Kandinsky, Kirchner, Macke, Marc, Matisse, Munch, Nolde, Picasso, Schiele, Signac e Van Gogh. Quest’anno, con oltre 100 opere, saranno ricostruiti il fine e i focus della mostra originaria. Oltre ai musei più famosi, la Lunga Notte è l’occasione ideale per scoprire anche gli indirizzi artistico-culturali meno famosi ma non per questo meno interessanti. Tra questi lo Skulpturenpark Köln, un’oasi verde dell’arte dedicata a esposizioni di arte contemporanea; il Quartiere della cultura, un nuovo polo culturale e artistico nella città sul Reno, che riunisce i rinnovati musei Rautenstrauch-Joest – Culture del Mondo e Schnütgen; il Museo del Cioccolato, dove scoprire la storia del “cibo degli Dei” e gustarlo direttamente dalla fontana del cioccolato all’interno del museo; il Museo del Carnevale, per scoprire tutto sulla tradizione della “Quinta stagione”, come viene chiamato il carnevale in terra renana.

Per informazioni: www.germanwings.com, www.koelntourismus.de

0 Condivisioni

Lascia un messaggio