Grecia a Bandiere Blu

grecia

La Grecia è arrivata al terzo posto nella classifica mondiale delle bandiere blu
In occasione della cerimonia ufficiale per l’assegnazione del titolo in 50 paesi per quanto riguarda la qualità delle spiagge e delle marine per il 2016 secondo il programma “BANDIERE BLU” in collaborazione con la Fondazione per l’Educazione dell’ambiente- FEE), la Grecia con le sue 430 bandiere blu, è entrata nella classifica, in specifico con la Regione della Calcidica.
Ha mantenuto così anche per il 2016, il terzo posto nella classifica mondiale dei 50 paesi di tutto il mondo, per le sue acque limpide. Al primo posto, con 52 bandiere, la regione della Calcidica.

La Commissione Generale, ha classificato 3.462 spiagge, 660 marine, e 21 imbarcazioni turistiche di tutto il mondo (la valutazione delle imbarcazioni è avvenuta per la prima volta).
In Grecia l’organizzazione della cerimonia per l’assegnazione delle “bandiere blu”, viene considerata un evento storico. Si sottolinea che fino al 2015, la classificazione in 50 paesi che partecipavano al programma, avveniva con comunicato stampa dalla sede del FEE in Danimarca.
La lista completa delle spiagge che hanno ottenuto la “Bandiera blu” potete consultarla qui.
La lista dei premi di tutti i paesi dell’Emisfero del Nord, compresa la Grecia, è possibile trovarla sul sito www.blueflag.global.

COS’E’ LA “BANDIERA BLU”

La classificazione delle “BANDIERE BLU” esiste dal 1987, vale per spiagge e marine che posseggono le caratteristiche per concorrere al premio. Indispensabile la qualità delle acque che deve essere eccezionale. L’assegnazione del premio ha validità un anno.
Gli operatori turistici esteri danno molta importanza alle spiagge che ottengono la “Bandiera blu” nello scegliere la destinazione per i propri clienti, oltre alle strutture che ospiteranno il turista grande importanza ha anche la protezione dell’ambiente.

Info: www.visitgreece.gr

0 Condivisioni

Lascia un messaggio