Canton Ticino e le novità dell’estate

 

Il Canton Ticino è il luogo ideale sia per un soggiorno che per una gita fuori porta. Se alla frenesia della metropoli si preferisce la tranquillità e le cittadine a misura d’uomo, la Svizzera italiana è perfetta. Dopo una giornata impegnativa, un soggiorno tra lago e montagne saprà infondere la pace di cui si ha bisogno. In questo senso Expo Milano 2015 rappresenta un’occasione da non perdere per spingersi fino in Canton Ticino. Anche perché le novità da scoprire non mancano certo. Di seguito una carrellata di proposte che vanno ad arricchire l’offerta di svago, relax e per il tempo libero del Cantone più a sud della Svizzera!

LAC – si parte.
LAC, Lugano | da metà settembre 2015 | www.luganolac.ch
I lavori nel LAC – Lugano Arte e Cultura – sono quasi ultimati (Architetto Ivano Gianola): il museo è pronto, il rivestimento della sala teatrale e concertistica anche. La facciata di vetro e pietra verde del Guatemala che caratterizza l’edificio è già ben visibile e anche la piazza antistante è agibile.
È tempo allora di pensare all’area verde alle spalle del centro culturale, che diventerà un parco pubblico raggiungibile dalla strada, dalla hall del LAC e dal teatro-studio. Nel parco, oltre ad una quarantina di specie diverse di alberi e piante autoctone, ci sarà una delicata rosa color madreperla che prenderà il nome del LAC. L’inaugurazione ufficiale del LAC è prevista per metà settembre 2015.

Il Museo Vela riapre al pubblico.
Museo Vela | Ligornetto | www.museo-vela.ch

A seguito dei lavori di miglioria effettuati nel corso del 2014 per potenziare le collaborazioni con istituzioni nazionali e internazionali di prestigio, il Museo Vincenzo Vela ha da poco riaperto i battenti lo scorso 23 aprile 2015.

ll Museo appartiene al novero delle più importanti case d’artista dell’Ottocento europeo. Ideata dal grande scultore realista ticinese Vincenzo Vela (1820-91) all’apice della sua carriera e trasformata in museo pubblico dopo la sua donazione allo Stato elvetico, accanto alla gipsoteca monumentale di Vincenzo Vela, il museo conserva i lasciti dello scultore Lorenzo Vela (1812-97) e del pittore Spartaco Vela (1854-95), una notevole quadreria ottocentesca di pittura lombarda e piemontese, nonché centinaia di disegni autografi e una delle più antiche collezioni fotografiche private svizzere.

Ristrutturato interamente nel 2001 dall’architetto Mario Botta, il museo è ubicato ai piedi del Monte San Giorgio (patrimonio UNESCO per l’umanità), a 500 metri dal confine con l’Italia. Mostre temporanee sono organizzate regolarmente. Degno di nota anche il parco del Museo che combina il giardino formale italiano e quello paesaggistico inglese, con coltivazioni di agrumi e piccole esposizioni di piante ornamentali. Il parco ospita mostre di arte contemporanea.

125 anni per il Monte di Lugano.
Monte San Salvatore | Lugano | www.montesansalvatore.ch

Era il 1890 quando la Funicolare del Monte San Salvatore entrò in servizio. Da allora non ha mai smesso di condurre in vetta viaggiatori e amanti della alte vette. Sono dunque 125 le candeline che questa montagna a forma di panettone, molto amata dagli abitanti di Lugano, spegne quest’anno.

A sottolineare l’anniversario, vicino alla stazione di arrivo è stato allestito uno spazio espositivo – L’angolo delle curiosità. Qui sono ospitate testimonianze esclusive legate al Monte San Salvatore, con oggetti, reperti, fotografie, prodotti manifesti, stampati e molto altro materiale “curioso” che raccontano quello che è il più vecchio impianto di risalita in esercizio in Ticino.
Il Monte San Salvatore (912m s.l.m.) offre un’incomparabile vista sul lago Ceresio, sulla pianura lombarda e sulle sontuose catene delle Alpi svizzere e savoiarde. Il tetto della chiesa è un belvedere che offre una panoramica a 360°.

Dalla vetta si può scendere a piedi lungo il sentiero panoramico che porta a Ciona (Carona). Percorrendo inoltre i sentieri escursionistici della zona si possono godere tutte le peculiarità delle pendici del monte, passeggiando in una natura intatta e rigenerante.

Le Harley ritornano…
Swiss Harley Days | Lugano | www.lugano-tourism.ch

Dal 3 al 5 luglio 2015 le vie della città di Lugano torneranno ad essere invase dai boati delle fiammeggianti Harley Davidson in occasione dell’omonimo evento che si terrà sulle rive del Lago Ceresio. Destinata ai “riders” delle Harley, la manifestazione nata nel 2004, si rivolge anche ad altri motociclisti, amici ed entusiasti del mondo Harley e delle due ruote in generale, così come ai residenti locali, curiosi e ovviamente ai turisti. Già nel 2013 i Harley Days avevano fatto tappa da Lugano: location suggestiva per accogliere l’atmosfera internazionale degli “harleyisti” di tutto il mondo. Oltre 70 espositori, una grande varietà di offerte food & beverage, una sfilata di moto lunga 7 Km composta di 2’500 Harley attraversarono Lugano, il gruppo musicale dei Gotthard che scaldò il pubblico accompagnato da uno spettacolo pirotecnico che illuminò il cielo sabato sera. Per tutti questi motivi l’evento sarà ripetuto nuovamente per la gioia di tutti gli appassionati.

Fox Trail: insegui la volpe.
Lugano | www.foxtrail.ch

Decifrare messaggi, interpretare indizi, carpire segreti a macchinari unici e spinosi. In altre parole: seguire la traccia giusta, con furbizia e impiegando i sensi, proprio come una volpe. Questo è Fox Trail. Un modo originale e divertente per scoprire gli angoli più belli di una città, per imparare a vederla da una prospettiva diversa. Una sorta di caccia al tesoro urbana, inseguendo la volpe in compagnia o privatamente, con amici oppure con tutta la famiglia… semplicemente per tutti coloro che vogliono vivere qualcosa di diverso insieme. Da aprile 2015 – Fox Trail già presente in otto città svizzere, approda anche a Lugano, con un tracciato cittadino tutto da scoprire!

0 Condivisioni

Lascia un messaggio