L’artigianato diventa meta di itinerario in Irlanda Nord

In Irlanda del Nord c’è una rete di Economusée per sperimentare l’artigianato tradizionale e incontrare artigiani esperti. Lungo la famosa Causeway Coast (o nelle immediate vicinanze), ritenuta una delle strade panoramiche più belle del mondo, si trovano sei laboratori. L’obiettivo di questi musei è mostrare i mestieri degli artigiani locali e le opere d’arte da essi realizzati, offrendo la possibilità di sperimentare con mano il loro lavoro.

La prima tappa potrebbe essere la famiglia Steensons Jewels, économusée a Glenarm, dove si ha la rara opportunità di osservare maestri orafi creare artigianalmente collezioni esclusive di gioielli in argento, oro, platino e gemme preziose. Steensons Jewels ha realizzato numerosi pezzi per la serie TV di successo de Il Trono di Spade, girata nell’Irlanda del Nord.

Nelle vicinanze si trova il villaggio di Loughguile ai confini della panoramica Glens of Antrim. Questo è il luogo in cui si può ammirare la produzione della “Hurl”, la mazza che viene utilizzata per il tradizionale sport irlandese, l’Hurling. Qui la famiglia Scullion da generazioni la produce utilizzando una raffinata qualità di frassino. È quindi possibile visitare la mostra Scullion Hurls e conoscere la storia del grande sport irlandese dell’ hurling.

Proseguendo verso la leggendaria cittadina di Ballycastle, si trova il forno artigianale di Ursa Minor, che prepara lievito madre, frittelle e torte di mandorle. Sotto la caffetteria è stato allestito un piccolo économusée dove si può scoprirne la tradizione e come avviene la produzione, attraverso degli storyboard, oppure è possibile prenotare un workshop che insegna la preparazione del pane mettendo le mani in pasta.

Sempre a Ballycastle, la fattoria di Broughgammon produce carne di agnello etica, carne di vitello allevata e selvaggina selvatica di stagione. La famiglia Cole, che gestisce la fattoria, offre una serie di tour, lezioni e workshop che esplorano completamente l’agricoltura, la macelleria, la produzione alimentare e le abilità rurali sostenibili.

Un’altra esperienza culinaria può essere sperimentata presso il Broighter Gold économusée, nei pressi di Limavady, che produce un pregiato olio di colza spremuto a freddo. Sui campi coltivati dalla la famiglia Kane è stato scoperto il Broighter Hoard, una collezione inestimabile di manufatti d’oro irlandesi risalenti all’età del ferro. Nel loro laboratorio è possibile vedere la colza trasformata in un liquido dorato cristallino.

Infine ma non per importanza, segnaliamo l’Hillstown Brewery économusée di Randalstown, che offre birra artigianale. Osservando gli artigiani che lavorano nel birrificio si può scoprire i diversi cereali e il luppolo che vengono utilizzati in ciascuna delle loro pluripremiate birre, sperimentare il processo di produzione, parlare con i birrai e scoprire la vasta gamma di birre artigianali Hillstown.

Info www.economusee.eu/causeway-coast
www.irlanda.com

0 Condivisioni

Lascia un messaggio