Il primo aeroporto ecologico è alle Galapagos

Le Isole Galapagos ospiteranno il primo aeroporto ecologico al mondo. Lo hanno comunicato le autorità aeronautiche dell’Ecuador sottolineando che la struttura funzionerà quasi totalmente con fonti energetiche rinnovabili come fotovoltaica ed eolica. Il progetto, del costo di 21 milioni di dollari, è stato affidato a un consorzio argentino e avrà come fine quello di integrare il più possibile l’aeroporto con il territorio, oggi parco nazionale. L’isola scelta per il nuovo aeroporto è quella di Baltra, a nord di Santa Cruz. Il sottosegretario per l’aviazione civile ecuadoregna, Guillermo Bernal, ha sottolineato come tutti i sistemi di refrigerazione saranno alimentati da energia solare ed eolica.  

I lavori potranno iniziare al termine degli studi di fattibilità che prevedono l’utilizzo di risorse a basso impatto ambientale tra cui materiali refrattari da applicare come rivestimento per i soffitti all’interno dei locali per garantire il mantenimento del calore, acqua riciclata ed energia ottenuta grazie al posizionamento di moduli fotovoltaici. L’aeroporto, che prenderà il nome di Ecogal, sorgerà nel tempo record di 11 mesi e sarà ospitato in un’area di 9.000 metri quadrati dove transiteranno ogni anno circa 300 mila passeggeri, destinati ad aumentare nel tempo.
0 Condivisioni

Lascia un messaggio