Al via il Festival Tavagnasco Rock

Ventisei edizioni per uno degli eventi musicali più longevi e apprezzati d’Italia: dal 1° al 9 maggio 2015, grandi nomi si avvicenderanno sul palco del Palatenda per il festival Tavagnasco Rock, che si svolgerà, come di consueto, nell’omonima cittadina al confine tra Piemonte e Val d’Aosta.
Per riassumere in poche righe il ricco programma della rassegna, che verrà integrato nei prossimi giorni dai concerti delle giovani band selezionate con il concorso che si è chiuso agli inizi di febbraio e ha già in serbo qualche novità interessante, citeremo solo i nomi dei “big” che si esibiranno durante questa “scoppiettante” edizione: venerdì 1 maggio l’onore di aprire il festival è dei Truzzi Broders che propongono un travolgente rock con influenze blues, raggae & rap seguiti dagli “All Becks” con il loro cocktail di musica e danze a ritmo rock-ska. Sabato 2 maggio protagonista della serata uno dei più amati cantautori italiani, Francesco de Gregori. Venerdì 8 maggio un gradito ritorno a Tavagnasco: si esibiscono, per la terza volta dagli albori del festival, i Modena City Ramblers. Chiude in bellezza, sabato 9 maggio, il concerto dei Queenmania con Katia Ricciarelli.
I primi a calcare il palco del Tavagnasco Rock, venerdì 1° maggio alle ore 21, saranno i Truzzi Broders, gruppo torinese in pista dal 1982 che propone un rock in bianco e nero “tagliato col coltello”, con influenze hard, blues, reggae & rap. La band è composta da Roby “Blues” Allazzetta (voce, chitarre), Renzo “Ziggy MC” Rolando (basso, cori), Armando “Flanger” Casaroli (chitarre ), Max “Hendrix” Tapparo (chitarre) e Gianfranco “Hammer” Giacchi (batteria).
Il secondo gruppo ad esibirsi si definisce così sul proprio sito internet: “Gli All Beck’s nascono nel 2008 da un’idea di 4 rugbysti appassionati di birra e buona musica! Il progetto col passare degli anni, e l’inserimento di nuovi musicisti, decolla, fino a far diventare il gruppo una componente fondamentale per una serata passata all’insegna delle danze sfrenate tra fiumi di birra!”. Lo stile è “Rock’n’Ska” e il gruppo è composto da Diego Naretto alla voce & tromba, Maurizio Rosso alla chitarra solista, Paolo Zilioli alla chitarra ritmica & armonica, Matteo Malusa’ al basso, Fabio Consol al sax, Diego Roffino alla tromba, Diego Girodo al trombone e Thierry Tola alla batteria.
Venerdì 1° maggio ci sarà anche una presentazione delle eccellenze artigiane e gastronomiche del territorio con giochi e animazione per bambini, spettacoli di mangiafuoco e la banda musicale che inaugurerà il festival. La vera protagonista della giornata sarà naturalmente la musica: per tutto il pomeriggio si esibiranno gli artisti emergenti, seguiti dal concerto serale.
Definito “il principe” dei cantautori, con il suo stile originale e liriche di ispirazione intimista, da sempre la sua musica spazia dalle sonorità rock alla musica popolare: Francesco de Gregori si esibirà nella serata di sabato 2 maggio. I suoi estimatori lo reputano un cantautore ma anche un poeta, per la raffinatezza e la profondità dei suoi testi ma la definizione che lui preferisce è semplicemente quella di “artista”.

Venerdì 8 maggio è il turno dei Modena City Ramblers, una delle formazioni italiane più conosciute, per la quale non c’è alcun bisogno di presentazioni. Il loro progetto nasce nel 1991: le idee son ben chiare, si tratta di un gruppo folk irlandese, un tributo d’amore alle tradizioni dell’isola di Smeraldo; già nei primi album, tuttavia, emerge l’identità meticcia del gruppo, che ad oggi lo rende unico e riconoscibile nel suo genere, un racconto a cavallo tra l’Irlanda e l’Emilia, dalle narrazioni dei sogni isolani fino alla Resistenza degli anni settanta, con i suoi viaggi, il suo idealismo e le lotte.
Due grandi nomi per la serata conclusiva di sabato 9 maggio, due baluardi della storia della musica che si uniscono per un concerto imponente (e impedibile!): Katia Ricciarelli, soprano di fama mondiale, canterà insieme ai QueenMania, la più famosa tribute band europea dei Queen, per riportarci alle atmosfere live dell’album “Barcelona”, quando Freddie Mercury cantò con Montserrat Caballé in sole due occasioni: ad Ibiza e (appunto) a Barcellona.
La prima serata è ad ingresso libero, mentre i biglietti per Francesco de Gregori, Modena City Ramblers, Queen Mania & Katia Ricciarelli costano rispettivamente 23, 13 e 15 euro (più diritti di prevendita). L’abbonamento completo costa 40 euro e i biglietti si possono acquistare attraverso il circuito TicketOne, sul sito www.ticketone.it/.
I concerti si svolgeranno nel Palatenda in Zona Verney a Tavagnasco (To) dalle ore 21.

Il Tavagnasco Rock è alle porte. Non facciamoci trovare impreparati!

Informazioni al pubblico: E-mail: tavarock@teletu.it – Associazione Spazio Futuro: 345 6195860

0 Condivisioni

Lascia un messaggio