A dicembre la decima edizione della Ultramarathon di Boa Vista

Spegne la decima candelina la Boa Vista Ultramarathon, la competizione di podismo off-road disegnata su 150 chilometri di sentieri dell’omonima isola di Capo Verde. Il via della gara verrà dato sabato 4 dicembre e l’arrivo è previsto il 6 dicembre, per una no-stop che trasformerà il paradiso dei vacanzieri nell’inferno degli audaci: chilometri e chilometri di sterrato, sabbia e roccia da coprire in un tempo massimo di 50 ore. Una competizione unica nel suo genere: si gareggia con una temperatura media di 27 gradi, su un percorso desertico estremamente ondulato, con lunghi tratti in compagnia dell’oceano. Ogni concorrente dovrà avere con sé uno zaino con attrezzatura obbligatoria di sicurezza, un sacco a pelo, cibo sufficiente mentre l’organizzazione si farà cura della fornitura dell’acqua che viene distribuita nei punti di controllo distanti tra loro tra i 9 e i 15 km.

Non basta avere gambe buone ma bisogna anche sapersi orientare con un vero e proprio road-book, sapendo gestire le proprie forze. Un’equipe medica – assicurata dall’organizzazione italiana del Friesian Team – segue tutta l’evoluzione della gara, tenendo i concorrenti costantemente sotto controllo. Quest’anno, inoltre, alla classica corsa Boa Vista Ultramarathon si affianca, per la prima volta, anche la versione triathlon: martedì 7 dicembre è infatti programmato il Capo Verde Triathlon Trail, sulla più classica delle distanze di gare di triathlon in mountain bike: 1.500 metri a nuoto, 30 km in mtb e 10 km di corsa. Info: www.boavistaultramarathon.com.

0 Condivisioni

Lascia un messaggio