A Barolo il festival di letteratura rock Collisioni

Torna per la quarta volta nelle Langhe il festival Collisioni, non tanto un festival letterario in senso classico, ma un esperimento di letteratura rock, un contenitore poliedrico dove la musica, la letteratura e il cinema dialogano tra loro superando le barriere dei generi. E dove il vero protagonista è il pubblico, una comunità di decine di migliaia di persone che ogni anno sceglie di salire in collina per trascorrere quattro giorni insieme, proponendosi in prima persona sui palchi secondari del festival lasciati a disposizione per tutti coloro che vogliono proporre il proprio concerto, spettacolo, reading di poesie, in un grande happening di partecipazione popolare senza distinzione tra artisti e pubblico. Insomma, come suggerisce il titolo, un festival meticcio, nato per abbattere gli steccati non soltanto tra generi, ma anche tra pubblici diversi, tra coloro che leggono Dante, coloro che scaricano film su internet, e coloro che amano i concerti, il tutto in un unico luogo, un unico weekend, in un programma apparentemente folle, ma che ha il senso di una collisione da cui si genera inevitabilmente la meraviglia e lo stupore. Prima novità: il festival quest’anno si sposta in estate, il 13-14-15-16 luglio, con tanti scrittori da tutto il mondo, musicisti, registi. Seconda novità: quest’anno il festival si terrà nel capoluogo piemontese del vino: il paese di Barolo. Barolo, il paese che dà il nome a uno dei vini più prestigiosi d’Italia, sede del museo nazionale del vino, sarà il palcoscenico naturale per questa edizione. Nelle sue piazze e per le vie che si inerpicano sulla collina, ospiti italiani e internazionali, musicisti, scrittori e attori incontreranno il pubblico di Collisioni, fatto di giovani e meno giovani, uniti in nome di una cultura popolare e diffusa. Questo è Collisioni, festival atipico capace di riunire nella scorsa edizione circa 50.000 persone in tre giorni. Tra gli ospiti Niccolò Ammaniti, Pupi Avati, Carlo Verdone, Zucchero, Subsonica, Patti Smith, Luciana Littizzetto, Bob Dylan, Vinicio Capossela.

Per informazioni www.collisioni.it

0 Condivisioni

Lascia un messaggio