In Val Pusteria un paradiso per famiglie

{gallery}/ValPusteria/pusteriagallery1:190:150{/gallery}

Ma tutta la zona è un trionfo di luoghi incantati come le valli laterali, quali la Valle Aurina, Badia, di Casies, di Sesto, di Landro, di Anterselva, tanto per citarne alcune. Dal 26 giugno 2009 l’Alta Pusteria e le sue eccellenze, ossia i parchi naturali di Fanes-Senes-Braies e delle Tre Cime, la Cima dei Baranci (2.966 metri), le Tre Cime di Lavaredo (2.999 metri) e la Croda del Becco (2.810 metri) sono entrate a far parte dei patrimoni dell’umanità a cura dell’Unesco. Le aree sciistiche intorno a Sesto sono famose per essere particolarmente ricche di neve. Si resta completamente affascinati dallo spettacolare panorama delle Dolomiti di Sesto, nell’omonimo Parco Naturale; estasiati davanti alle vette innevate di Cima Nove, Dieci, Undici, Dodici, Uno, dei Tre Scarperi e dei Baranci. Le piste di sci (alpino) appartengono tutte al consorzio del comprensorio dolomitico; qui si trovano, nella zona di San Candido, Croda Rossa e Monte Elmo collegati da una puntuale linea di bus gratuiti per agevolare gli sciatori (il Salto) ma che nel futuro imminente saranno collegati anche da impianti per uscire dall’hotel con gli sci e non toglierli fino a sera (pausa pranzo permettendo… sulle piste, nei numerosi chalet che offrono vere ghiottonerie), per un investimento di 25 milioni di euro in attesa di approvazione dello stanziamento da parte della Regione.

{gallery}/ValPusteria/pusteriagallery2:190:150{/gallery}
Tutto il comprensorio dell’Alta Pusteria è comunque compreso nel Dolomiti super ski pass, incluso il microcosmo da Braies fino alla Val Comelico, dove si può sciare in diversi luoghi fra loro collegati: il Baranci a San Candido o il Monte Elmo (Sesto/San Candido) con la famosa pista Raut, una delle nere più adrenaliniche dell’Alta Pusteria, o il Croda Rossa, direttamente alle spalle dell’hotel Bad Moos, dove si staglia fra gli alberi la “nera” più ripida, la Holzriese, che i più esperti non possono perdersi per emozionanti discese. Se amate lo sci da fondo, 200 chilometri di piste, cuore del circuito Dolomiti Nordicski, il carosello di sci di fondo più grande d’Europa è la meta per voi. E per la bella stagione che non tarderà, possibilità di divertimento, per chi ama la natura. Escursioni, gite, arrampicate, nordic walking, sentieri escursionistici, piste ciclabili, percorsi per mountain bike, d’ogni grado e difficoltà, per principianti o esperti, puntellati di rifugi alpini che invitano ad una piacevole sosta sono le principali attività… oltre il relax e il benessere. Per i ciclisti più accaniti, ad esempio, lo Stoneman Trail, inaugurato nell’estate 2010, per mountain bike, lungo 160 chilometri che gira intorno a Sesto, San Candido e Dobbiaco.

box  Bad Moos, terme da tempi lontani

compass1ok  Clicca qui per vedere la mappa su Google

Foto per il Consorzio Val Pusteria: M. Gratton, M. Shoenegger, H. Hoberhofer

0 Condivisioni

Lascia un messaggio