Alto Piemonte, primavera tra i laghi e i borghi in fiore

Fiori di mille colori, inebrianti profumi, panorami mozzafiato, boschi verdeggianti e vette innevate che si specchiano in laghi cristallini. Nell’Alto Piemonte il Distretto Turistico dei Laghi, Monti e Valli dell’Ossola invita a vivere la primavera nella natura incontaminata, a scoprire i borghi pittoreschi e a fare esperienze indimenticabili.

Molti sono gli itinerari e le attività da apprezzare con la bella stagione nell’Alto Piemonte, tutti in modo lento e green.

Come il Grand Tour del Lago d’Orta (GTLO), che si snoda per 115 km, attraversando vigneti rigogliosi, boschi verdeggianti e torrenti cristallini, conducendo l’escursionista nella storia
millenaria dei borghi che punteggiano il percorso. Ognuna delle 5 tappe è un nuovo quadro da ammirare, un’esperienza da vivere a ritmo slow, in armonia con la natura dell’Alto Piemonte.

Un viaggio che prosegue con il neonato Gran Tour del Lago Maggiore (GTLM): un percorso di 230 km che riunisce e collega antiche vie storiche, cammini e sentieri preesistenti sulle rive e sulle alture lungo il secondo specchio d’acqua più grande d’Italia.

Un altro percorso nell’Alto Piemonte è ‘Paesi Dipinti’, dove ogni borgo è un vero e proprio museo a cielo aperto, descritti nella guida Lago D’Orta e i suoi dintorni: Armeno, con i suoi
murales dedicati alla cucina locale, Pogno, dove l’acqua è protagonista delle opere d’arte,
Legro (frazione di Orta San Giulio), con i suoi murales dedicati a film ambientati sul Lago d’Orta, e Quarna Sopra, dove le case sono decorate con storie e leggende locali.

Sono anche le fioriture a fare da filo conduttore nella primavera nell’Alto Piemonte. Azalee, camelie, rododendri, dalie e tantissime altre varietà floreali fanno da cornice a lunghe passeggiate di relax e pause wellness immersi nel verde.

Un vero e proprio spettacolo della natura che è possibile ammirare in sella alle due ruote, lungo itinerari panoramici come il Giro del Vergante, che tocca paesi e le alture nel “cuore verde” tra Lago d’Orta e Lago Maggiore, o la Ciclovia del Toce, in particolare nel tratto ‘in bici tra i fiori ’ o lungo l’itinerario ‘in bici tra i borghi’ da Domodossola, Borgo della Cultura, a Vogogna, annoverato tra i Borghi più belli d’Italia.

In questo contesto, impossibile non rimanere incantati dalla ‘Fiori d’Acqua’, la manifestazione
che si svolge presso i Giardini Botanici di Villa Taranto da giugno a settembre, dove si può ammirare una ricca collezione di piante acquatiche provenienti da tutto il mondo.

Da non perdere anche la 21esima edizione di Cactus Folies, a Villa Giulia di Verbania dal 12 al 14 luglio, mostra mercato di piante succulente rare e da collezione, e il Festival dei fiori di montagna a Riale nel week-end del 29 e 30 giugno, un’occasione unica per scoprire il ricco patrimonio botanico della Val Formazza.

Per gli sportivi l’Alto Piemonte offre molte opportunità. Escursioni in bici, trekking, percorsi
di equitazione, campi da tennis e tanto altro ancora soprattutto nei comprensori sciistici che durante la primavera si trasformano in paradiso degli sport all’aria aperta.

Tra percorsi sensoriali, scenari suggestivi e panorami mozzafiato, anche i parchi dell’Alto Piemonte rappresentano la perfetta sintesi tra bellezza e movimento. Un esempio è il Parco Avventura Le Pigne di Ameno, situato in un fresco bosco di castagni, querce e abeti sui verdi declivi del Lago d’Orta.

In questa splendida cornice, si può ritrovare il contatto con sé stessi partecipando a lezioni di pilates e sessioni di yoga abbinate a bagni di gong e percorsi sensoriali ‘A piedi nudi nella natura’, con vista panoramica dalla Panchina Gigante di Cima Monte Duno, mentre i più piccoli possono cimentarsi, accompagnati da una guida, in ponti tibetani e nepalesi, liane, percorsi di orienteering e percorsi di e-bike.

Scenari da fiaba per tutte le età anche sulle alture dell’Alto Verbano a Trarego Viggiona,
nel Parco Avventura Wonderwood. Percorsi avventura per tutti i livelli con il The Bridge e per i più temerari la teleferica WonderFly con 70 m di volo con vista sul Lago Maggiore. Non mancano i percorsi trekking che conducono alla Big Bench del Lago, la prima panchina gigante del Lago Maggiore in località Monte Carza, ed un percorso per le famiglie: “Il Gruffalò, Nature Discovery”, una passeggiata di 2 km che, passando dalla panchina gigante, permette ai bambini di giocare con la natura.

Da giugno, con eventi speciali e divertenti attività̀ per i più̀ piccoli, il Praudina Adventure Park, nella secolare pineta di Santa Maria Maggiore in Valle Vigezzo, è un altro punto di riferimento per un’esperienza di svago nella natura, con percorsi avventurosi e tre zip line tra gli abeti rossi.

Per chi ama la velocità nella sua massima espressione, imperdibile l’esperienza di volo con il Lago Maggiore Zip Line, ad Aurano, nel cuore dell’Alto Verbano, guardando il lago a oltre 120 km/h da un cavo lungo 1850 metri a 350 metri da terra. E per i più piccoli, un parco giochi d’equilibrio in legno dove magia e meraviglia si mescolano: il Troll Bridge, ispirato al fiabesco mondo dei troll.

Anche le alture di Stresa permettono un percorso aereo di zip line per un pieno di adrenalina e divertimento con vista sul Lago Maggiore con la riapertura del Mottarone Adventure Park del circuito Terre Borromeo. Fra tree climbing, liane, reti, ponti, passerelle e pareti inclinate
nella meraviglia del bosco, anche una baby area per i piccoli coraggiosi ed un percorso
Net Experience, dove le reti a tre metri d’altezza collegano gli alberi alle casette
allestite sulle piazzole.

In questo modo il Distretto Turistico dei Laghi, Monti e Valli dell’Ossola diventa
un’esperienza unica per le famiglie, gli sportivi e gli amanti della natura nell’Alto Piemonte.

Info
www.distrettolaghi.it
www.lagomaggiorexperience.it

Foto:
Archivio Fotografico Distretto Turistico dei Laghi_Foto di M.B. Cerini,
Archivio Fotografico Distretto Turistico dei Laghi_Foto di Ettore Sauro,
Archivio Fotografico Distretto Turistico dei Laghi gentilmente concesse
dall’ufficio stampa della destinazione a corredo dell’articolo

Articoli correlati:
https://www.latitudinex.com/italia/lago-maggiore-isole-borghi-ortensie-e-pavoni.html
https://www.latitudinex.com/rubriche/gastronomia-on-the-road/il-nebbiolo-si-degusta-vista-lago.html
https://www.latitudinex.com/italia/eremo-di-santa-caterina-spiritualita-sul-lago-maggiore.html

0 Condivisioni

Lascia un messaggio