Vejle, meta green per tutta la famiglia in Danimarca

Natura, architettura moderna e tanto divertimento per tutta la famiglia. Vejle, nel sud della penisola danese dello Jutland, è una meta inconsueta, fuori dagli itinerari più turistici. Eppure è capace di sorprendere e pure molto i suoi visitatori.

Vejle è facilmente collegata grazie alla vicinanza con l’aeroporto di Billund, è nei dintorni del parco dei divertimenti Legoland e alla città storica di Jelling, dove i siti vichinghi sono diventati Patrimonio Mondiale dell’Unesco.

Ma Vejle già da sola è ricca di attrazioni per tutti i gusti. Soprattutto è una città green, perfetta per chi ama il turismo eco sostenibile e le attività all’aria aperta.

Meta naturale per eccellenza, Vejle è circondata da magnifici paesaggi, tra i più belli della Danimarca: foreste, costa, valli, laghi e fiumi.

Intorno al fiordo di Vejle si può godere di una vista stupenda e di spiagge adatte a tutta la famiglia. Famose sono soprattutto la spiaggia di Albuen Strand vicino al centro di Vejle e la spiaggia di Tirbæk.

Sono le attività sportive i fiori all’occhiello della città: si può esplorare il fiume Vejle in kayak o canoa, fare un’escursione sul sentiero Grejsdalsstien tra Vejle e Jelling, un tratto di 16 chilometri in una splendida foresta a valle, scoprire il cammino primitivo, un itinerario storico per escursioni a piedi e in bicicletta che collega tutta l’Europa a Santiago de Compostela in Spagna.

E ancora, si può esplorare da Bindeballestien, tra Vejle e Billund, la natura pittoresca della valle del fiume Vejle. Il percorso è pianeggiante e facile da percorrere a piedi o in bicicletta, con molte tappe storiche nel mentre.

Infine ci si può avventurare nel Parco dei Gorilla: ideale per una gita in famiglia tra le cime degli alberi
nella foresta di Nørreskoven, appena fuori dal centro di Vejle.

Da non perdere, poi, per gli amanti degli animali, Kongens Kær, dove fare birdwatching ed osservare l’aquila di mare e Sønderskoven e Nørreskoven con il suo parco dei cervi.

Inoltre, essendo in Danimarca, dove ci si muove spesso e volentieri in bici, Velje è ricca di
percorsi da affrontare a pedali, dalle passeggiate in collina e in campagna a quelle lungo la costa e intorno ai laghi. Non solo, è stata selezionata per ospitare la terza tappa durante il Grand Depart del Tour de France 2021. Lungo i 170 km di strade tortuose da Vejle a Sønderborg, i corridori passeranno in particolare da Jelling e dai suoi famosi monumenti vichinghi.

Perfetta per tutta la famiglia, Velje rivela un lato diverso, adatto agli appassionati di architettura contemporanea.

Se la chiesa di Skt Nicolai è l’edificio più antico della città, risalente al 1250, e la Den Smidtske gård, un’antica casa mercantile è stata trasformata in un wine bar, moltissime sono le strutture che mischiano stile moderno con la Storia.

A Vejle, architetti e artisti famosi hanno lasciato il segno come Olafur Eliasson, Henning Larsen Architects, Bjørn Nørgaard, Kristian von Hornsleth, Ingvar Cronhammmar, Robert Jacobsen e molti altri. Il lungomare, che ospita un nuovo quartiere, presenta un’architettura e un design straordinari, con alloggi sostenibili.

Ad esempio Bølgen (L’Onda) è diventato uno dei simboli cittadini. Lungo la baia di Skyttehusbugten, questo edificio residenziale esclusivo e molto particolare è composto da cinque ‘onde’ piastrellate, nove piani con 20 appartamenti, il più grande dei quali, all’ultimo piano, ha una superficie di 240 metri quadrati. Progettato dal famoso studio di design danese Henning Larsen Architects, lo stesso del Teatro dell’Opera di Copenaghen, del museo Moesgaard vicino Aarhus e della sala dei concerti Harpa a Reykjavik, Bølgen ha ricevuto diversi premi di architettura prestigiosi tra cui il Civic Trust Award e il LEAF Award.

Fjordenhus è un altro edificio iconico di Vejle, situato sul lungomare. Progettato dal famoso artista danese-islandese Olafur Eliasson, Fjordenhus (la Casa del Fiordo) si ancora nel bacino del porto, direttamente sull’acqua. Sede centrale di Kirk Kapital A/S, l’edificio è destinato a diventare anche un nuovo luogo di incontro
in città tanto che durante il giorno offre l’accesso pubblico alle opere di Olafur Eliasson.

Si può persino esplorare l’edificio in kayak. Da novembre 2019 ospita un ristorante gourmet, il Lyst: un’estensione dello spirito dinamico dell’artista Olafur Eliasson, che prende forma e sostanza attraverso il cibo e il design, per un’esperienza unica nel suo complesso.

A Vejle, poi, si possono ammirare gli Spinderihallerne, i vecchi cotonifici in cui hanno sede un centro innovativo di creazione e il museo culturale, De fem søstre, ‘Le cinque sorelle’, cinque torri residenziali circolari alte 40 metri, con appartamenti.

Moderna, immersa nel verde, eco sostenibile e con molte attrazioni per i più piccoli, Velje può stupire
ogni giorno il suo visitatore con le insospettabili meraviglie.

Info e foto: www.visitdenmark.it

Articoli correlati:
https://www.latitudinex.com/pensieri-in-viaggio/skagen-il-borgo-dei-pittori-in-danimarca.html

40 Condivisioni

Lascia un messaggio