Natale a New York tra tradizione e novità

Il Rockfeller Center che brilla con la sua pista di pattinaggio, le parate e i festival a tema, le mille luci accese, i centri commerciali invasi dagli alberi decorati e dalla frenesia dello shopping, il rituale dei balletti classici e dei musical a Broadway. E infine il countdown a Times Square per il 31 dicembre.

Il Natale a New York è entrato prepotentemente nell’immaginario collettivo, anche grazie ai film. Rimane comunque un periodo magico dove la Grande Mela splende più che mai e attira milioni di visitatori da ogni parte del mondo.

Secondo le stime di NYC & Company, l’ente del turismo di New York City, saranno 7 milioni i turisti che visiteranno la metropoli tra novembre e gli inizi di gennaio. Come da tradizione, la Macy’s Thanksgiving Parade del Giorno del Ringraziamento, il 28 novembre 2019, segna l’inizio ufficiale degli eventi legati alle festività invernali e del Natale a New York, insieme all’accensione dell’albero al Rockfeller Center del 4 dicembre.

Natale a New York inizia con la Macy’s Thanksgiving Day Parade, la più celebre parata del Giorno del Ringraziamento. Enormi gonfiabili, musical di Broadway, celebrities, sono solo alcuni degli elementi della manifestazione che ogni anno attira migliaia di spettatori. La parata comincia alle ore 9:00 all’incrocio tra 77th Street e Central Park West per concludersi su 34th Street all’altezza di Seventh Avenue.

Altro classico e imperdibile evento del Natale a New York è l’accensione dell’albero del Rockfeller Center: una tradizione newyorkese che da oltre 80 anni si ripete nella Rockfeller Plaza. L’appuntamento è accompagnato da spettacoli imperdibili e dalle classiche canzoni di Natale. I visitatori troveranno l’albero illuminato fino a metà gennaio e potranno pattinare sul ghiaccio al The Rink del Rockfeller Center.

Accanto a questi appuntamenti iconici, entrati nella storia, i visitatori della città potranno immergersi nello spirito delle feste partecipando a tour guidati, assistendo a spettacoli e concerti, ammirando le sfarzose luminarie e le vetrine di negozi e department store, e molto altro ancora.

Ad esempio, hanno già aperto i battenti ad ottobre i mercatini, segno che il Natale a New York è una cosa seria. Si trovano in diversi luoghi iconici della città e tra i principali ci sono l’Holiday Shops at Winter Village at Bryant Park (fino al 2 gennaio), il Grande Central Holiday Fair (fino 24 dicembre), l’Union Square Holiday Market
(21 novembre – 24 dicembre) e Columbus Circle Holiday Market (4 – 24 dicembre).

Tra gli appuntamenti più nuovi, il NYC Winter Lantern Festival che torna per il secondo anno a Staten Island presso lo Snug Harbor Cultural Center & Botanical Garden. Fino al 12 gennaio sarà illuminato da oltre 50 lanterne LED e prenderà vita con spettacoli dal vivo di danza ed arte cinesi.

Nel Bronx, per tutto il periodo delle feste e del Natale a New York, il Bronx Zoo sarà decorato con installazioni luminose, tra cui sculture di animali illuminate da luci LED e lanterne cinesi, che accompagneranno i visitatori nel loro percorso all’interno del parco fino ad Astor Court, dove potranno assistere ad uno show di luci. Il programma di intrattenimento comprende, inoltre, musica natalizia, spettacoli, sculture di ghiaccio, un trenino di Natale, prelibatezze di stagione e numerosi souvenir.

Sempre nel Bronx, il 7 e l’8 dicembre, durante l’Holiday Workshop Weekend, negli splendidi giardini e nelle gallerie della tenuta Wave Hill, i visitatori potranno creare decorazioni natalizie uniche. Il workshop darà spazio allo spirito creativo di tutti i partecipanti che potranno creare alberelli in miniatura e decorazioni di vario genere.

Non sarebbe Natale a New York senza il classico A Christmas Carol. Nel dicembre 1867, Charles Dickens arrivò in città per presentare il suo spettacolo che rimase in cartellone un mese, sempre sold out. Questo Natale sarà possibile assistere alla storia di Ebenezer Scrooge e dei fantasmi del Natale Passato, Presente e Futuro in diversi teatri della metropoli.

Per un’ambientazione davvero particolare, da non perdere la rappresentazione proposta al 1832 Merchant’s House Museum nel Greenwich Village, dal 29 novembre al 4 gennaio, dove un attore interpreterà la figura di Charles Dickens e narrerà la popolare storia di Natale nel salone del museo in stile Greek Revival.

L’altro classico del Natale a New York è il balletto dello Schiaccianoci. Saranno presentate tre versioni incredibili di The Nutcracker in tre distretti. Il George Balanchine’s The Nutcracker al Lincoln Center Plaza, dà vita alla classica fiaba di Natale, con musica e coreografie mozzafiato, dal 29 novembre al 21 gennaio.

The Nutcracker del Salzburg Marionette Theatre sarà presentato alla Flushing Town Hall, nel Queens, il 4 dicembre, dando un tocco di originalità ai protagonisti del racconto: storiche marionette fatte a mano saranno sul palco ad
intrattenere grandi e piccini.

The Brooklyn Nutcracker, una rivisitazione del classico racconto natalizio, andrà in scena il 14 dicembre al Kings Theatre. La storia e i personaggi del racconto rappresenteranno una metafora della diversità culturale del distretto di Brooklyn.

Chiude le festività l’impareggiabile capodanno a Times Square. La Waterford Crystal Times Square Ball di Capodanno brilla a Times Square per tutto il periodo natalizio, ma l’evento imperdibile sarà il 31 dicembre, quando la sfera scenderà sulla piazza per celebrare l’inizio del nuovo anno.

Per finire in bellezza, i fuochi d’artificio della notte del 31 a Prospect Park, Brooklyn. Lontano dalla frenesia di Central Park,la Grand Army Plaza di Prospect Park ospiterà musica dal vivo seguita dal celebre spettacolo pirotecnico di mezzanotte.

Info nycgo.com/holidays
Foto www.nycgo.com  

Articoli correlati:
https://www.latitudinex.com/europa/americhe/massachusetts-halloween-da-paura.html

23 Condivisioni

Lascia un messaggio