Boston Tea Party, a dicembre il 250esimo anniversario

Giovedì 16 dicembre 1773 è passato alla Storia come il Boston Tea Party, quando un gruppo di coloni americani salì su una nave britannica, la Dartnouth, e buttarono in mare l’intero carico di té, per protestare contro il Tea Act. Da allora ogni 16 dicembre Boston rivive l’anniversario, quest’anno ancora più intenso perché saranno passati 250 anni da quel giovedì.

Il Boston Tea Party, anzi, apre una serie di celebrazioni negli Stati Uniti per il 250° anniversario della Rivoluzione Americana e dell’insurrezione dei patrioti nelle 13 colonie contro il governo britannico che portò all’indipendenza americana.

Il Boston Tea Party è uno degli eventi più iconici ed uno dei movimenti più importanti della storia americana e Boston sarà la prima città negli Stati Uniti a celebrare il 250° anniversario grazie all’evento storico, punto di riferimento nel viaggio degli Stati Uniti per l’indipendenza.

Nel dicembre 1773 i Sons of Liberty di Boston protestarono contro il Tea Act lanciando un carico di tè della Compagnia delle Indie Orientali nel porto di Boston. Il 250° anniversario si svolgerà sabato, 16 dicembre 2023 (l’anniversario effettivo).

Una grande rievocazione dal vivo avrà luogo alla storica Faneuil Hall e all’Old South Meeting House seguita da una vivace processione sul lungomare per raggiungere le acque del porto storico di Boston al Boston Tea Party Ships & Museum, lo stesso specchio d’acqua dove l’evento rivoluzionario ha avuto luogo due secoli e mezzo fa.

Qui i Sons of Liberty distruggeranno il tè sfuso inviato dalla East India Company di Londra in aggiunta anche al tè inviato da cittadini di tutti gli Stati Uniti. Tutti gli occhi saranno puntati su Boston mentre l’America inizierà a celebrare i più importanti 250 anniversari storici che porteranno al 2026, i 250 anni dalla firma della Dichiarazione d’Indipendenza e la fondazione degli Stati Uniti d’America.

La commemorazione del 16 Dicembre 2023 prevede 3 tappe a piedi nei luoghi rivoluzionari di Boston:

Faneuil Hall – 250 anni fa, i cittadini di Boston decisero di “impedire lo scarico, la ricezione o la distribuzione del detestabile tè inviato dalla Compagnia delle Indie Orientali.” Una presentazione di 90 minuti esplora i drammatici eventi del Boston Tea Party del 1773 e le commemorazioni del Centenario e del Bicentenario che seguirono. Schermi posizionati sulla piazza fuori Faneuil Hall proietteranno questa presentazione al pubblico esterno all’edificio.

Old South Meeting House – qui Revolutionary Spaces celebrerà il 250° anniversario del Boston Tea Party con la rievocazione dell’Incontro del Corpo del Popolo dove più di 5.000 persone si riunirono nel 1773 per denunciare le pratiche sleali del Parlamento inglese. L’evento sarà caratterizzato da interpreti di iconici bostoniani il cui vigoroso dibattito ha portato alla distruzione del tè, così come altre personalità dell’epoca coloniale bostoniana. Mentre gli spiriti s’infiammano all’interno della Old South Meeting House, il pubblico si potrà unire alla folla di persone all’esterno dell’edificio storico mentre un banditore divulgherà la notizia per le strade.

Questo evento gratuito, all’aperto, mette in scena i cittadini della Boston coloniale mentre dibattono la crisi del tè e le conseguenze per le loro famiglie, le imprese e le colonie americane.

Guidati dal suono di pifferi e tamburi, partecipanti e pubblico marceranno dalla Old South Meeting House all’Harborwalk dove una volta si trovava il molo Griffin’s Wharf. Lungo la strada, i manifestanti incontreranno un reggimento di Giubbe Rosse inglesi sulla Post Office Square. Migliaia di persone lungo l’Harborwalk osserveranno i Sons of Liberty a bordo del brigantino Beaver e del cargo Eleanor mentre distruggono – cassa dopo cassa – il tè della Compagnia delle Indie Orientali. Gli spettatori sono incoraggiati a partecipare e gridare “Huzzah!” (Hurrah nell’inglese moderno) come testimoni della drammatica rievocazione storica della distruzione del tè. Saranno disponibili posti a sedere in aggiunta allo spazio in piedi per migliaia di persone.

A sostegno della rievocazione storica, la Compagnia delle Indie Orientali – ancora oggi esistente – donerà e spedirà a Boston 113 kg di tè sciolto da lanciare nel porto di Boston per il 250° anniversario del Boston Tea Party. Inoltre, una donazione di tè sfuso inviato a Boston ed incluso nelle casse di tè utilizzate per la rievocazione è attualmente in corso da parte di cittadini americani.

Furono cinque le diverse miscele di tè gettate nel porto durante il Boston Tea Party. Tutte sono ancora disponibili e si possono assaggiare e acquistare nella Abigail’s Tea Room al Boston Tea Party Ships & Museum. Bohea, un tè nero con un sapore ricco simile a un oolong contemporaneo, fu uno dei primi tè importati dalla Compagnia delle Indie Orientali nel 18° secolo.

Congou, un tè nero piuttosto prestigioso nell’ America coloniale e uno dei preferiti dalle classi britanniche elevate. Hyson, tè verde primaverile fu uno dei preferiti di George Washington e Thomas Jefferson. Questo tè era così richiesto dai consumatori inglesi tanto da essere ulteriormente tassato rispetto ad altri tè. Singlo, tè verde cinese che comprende diverse varietà tra le quali Twanky, Eyebrow, Gunpowder. Souchong, un classico tè nero proviene dai Monti Wuyi nella
provincia cinese del Fujian, famoso per il suo aroma affumicato molto caratteristico. La maggior parte delle esportazioni dello Souchong di oggi sono affumicate con legno di pino e si chiamano Lapsang Souchong.

Info:
www.meetboston.com
Foto Credit David Fox, Michael Blanchard Photography, Kyle Klein Photography, Caroline Talbot Photography, gentilmente concesse da Meet Boston c/o Thema srl

Articoli correlati:
https://www.latitudinex.com/europa/americhe/cranberries-loro-rosso-del-massachusetts.html
https://www.latitudinex.com/europa/americhe/salem-streghe-misteri-e-brividi-non-solo-per-halloween.html
https://www.latitudinex.com/rubriche/curiosita/thanksgiving-day-la-tradizione-a-tavola-per-la-festa-usa.html

0 Condivisioni

Lascia un messaggio