Santa Monica e i bagnini di Baywatch

A pochi chilometri da Los Angeles e dalla patria del cinema, Santa Monica è una deliziosa cittadina balneare interamente circondata dall’area municipale di LA. E’ abitata da “liberal”, seguaci della macrobiotica e intellettuali: tanti turisti si spingono qui alla ricerca del suo clima godibile, ma anche memori di moltissimi telefilm e film girati sui suoi lidi. I visitatori sono richiamati dal molo che si estende nell’oceano, arricchito da un lunapark leggendario, entrato a forza in centinaia di pellicole della vicina Hollywood. Insieme al quartiere losangelino di Venice, luogo artistico e alternativo per eccellenza, Santa Monica è meta di sportivi amanti del surf e dello skateboarding, ma anche di maniaci della forma fisica che si allenano nelle tante palestre sulla spiaggia.

Per i più pigri, niente di meglio che un giretto nelle stradine interne della cittadina, fondata, come altre in California, dagli spagnoli che la dedicarono a Santa Monica appunto. E’ l’oceano la vera attrattiva del posto, con le lunghe spiagge bianche, le onde altissime e la possibilità di vedere i delfini che sguazzano a pochi metri dalla riva. Da Santa Monica a Malibu, altra celebre cittadina famosa anche per i vip che la abitano (da Charlize Theron a Richard Gere, da Pink alla “bagnina” Pamela Anderson, che è ovviamente di casa), tutta la zona “profuma” di set. Qui hanno girato qualche episodio pure “Beverly Hills 2010” e “Melrose Place”, i telefilm culto degni anni Novanta. Recentemente è stata la volta di “Private Practice”, nato come costola di “Grey’s Anatomy”: la dottoressa Addison Montgomery si trasferisce a LA e sceglie una splendida casa sulla spiaggia della costa. Chi ha reso però indelebili queste rive è il capitano Mitch Buchannon, al secolo David Hasselhoff, il mitico “capo” di “Baywatch”. Sotto la sua solida guida una schiera di affascinanti ragazzi e ragazze (tra cui C.J. Parker, a cui prestava il corpo tutto curve Pamela Anderson) salvava dal mare orde di incauti bagnanti, si innamorava, si lasciava coinvolgere in incontri speciali, combatteva persino lotte animaliste e  ambientaliste.

Questo il succo della serie tv molto popolare, girata dal 1989 al 2001. Ideata da un vero guardaspiaggia, Greg Bonann, e ispirata al lavoro dei Los Angeles County Lifeguards, “Baywacht” è entrato nel Guinness dei primati come il telelfim più visto del mondo, seguito in circa 148 Paesi, tradotto in 41 lingue e seguito da un totale di oltre un miliardo e mezzo di persone. L’80% della popolazione mondiale ha assistito ad almeno una puntata. Un successo senza limiti che dura tuttora che la serie non è più in produzione. Il segreto della popolarità è stato dato da una miscela di ingredienti: bellezze al bagno, commedia, dramma e natura, sfruttando le scenografiche spiagge di Santa Monica. Le torrette e i quartieri generali dei veri guardiaspiaggia sono sempre lì, a portata di tutti, a ricordare un telefilm e uno stile di vita: quello della California del sole e del mare.

0 Condivisioni

Lascia un messaggio