Intervista a Roberto Iannotta, Direttore dell’Alpen Spa – Hotel Milano

Direttore, perche Bio?
Siamo partiti 7 anni fa utilizzando 200 metri quadrati di pannelli solari per fornire il 100% dell’acqua del centro balneare e il 55% dell’acqua sanitaria. In seguito la ricerca si è spostata sull’utilizzazione di  prodotti con principi attivi naturali che poi si è spinta fino alla benefica applicazione di questi ultimi anche nella scelta dei prodotti cosmetici (oli essenziali). Oggi siamo la prima Bio Spa certificata al mondo: raccolta differenziata, utilizzo di detergenti con alti standard ecologici, carta fsc da foreste controllate, inchiostri vegetali, ecc.

Cos’è l’Icea?
Un ente etico ambientale che da oltre 20 anni si occupa di certificazioni nell’ambito agricolo alimentare, estendendo poi il suo campo di interesse alla bioedilizia, al bioarredo, al biotessile, alla bioristorazione fino a giungere alla biocosmesi. Controlla quindi la tutela dell’ambiente attraverso l’acquisizione di comportamenti rispettosi e virtuosi nei confronti del mondo in cui viviamo.

Quanta gente chiede effettivamente la tipologia dei prodotti applicati per i vostri trattamenti?
Tutti i nostri clienti vogliono sapere i contenuti dei prodotti applicati. Se anche alcuni sono scettici quando ne scoprono gli effetti ne restano stupiti e conquistati.

Progetti per il futuro?
Una joint venture con la chirurgia plastica solo per quanto riguarda trattamenti non invasivi e con sostanze naturali per il ringiovanimento della pelle o trattamenti di convalescenza post operatoria dove sostanze naturale come la torba,  il burro di karitè, l’algamoor possono dare dei notevoli risultati detossinanti, lenitivi e purificanti. Oltre che un periodo di convalescenza nel più totale benessere della montagna e delle nostre cure.

Stefania Bonomi

0 Condivisioni

Lascia un messaggio