Perhentian, l’ultimo paradiso

Sicuramente è la meta per chi ha voglia di crogiolarsi al sole mangiando ricche grigliate di pesce sulla spiaggia. E’ il paradiso per gli amanti dello snorkeling che possono ammirare numerose varietà di pesci, tra cui il pesce pagliaccio, a pochissimi metri dalla riva. Oppure, per chi preferisce la solitudine, ci si può distendere sotto una delle tante piante da cocco e all’ombra delle foglie ammirare semplicemente il panorama. Per chi invece vuole esplorare i fondali, niente paura ci sono corsi di sub con escursioni per nuotare fra tartarughe marine e piccoli squali. Nessun problema nemmeno per gli amanti della foresta: dal Perhentian Island Resort l’unico posto di standard internazionale, si dipana un sentiero che si inoltra nella giungla.

Come raggiungere l’arcipelago delle Perhentian: La via più breve è quella che passa da Kota Bharu. Una volta raggiunto l’aeroporto della piccola città ai confini con la Thailandia, potete prendere un taxi che in circa 45 minuti vi porterà al molo di attracco di Kuala Besut. Da lì partono motoscafi e barche ogni 15 minuti che raggiungono le isole in circa mezz’ora. Se arrivate a Kuala Lumpur, la Malaysia Airlines offre almeno tre voli al giorno per Kota Bharu. Collegamenti sono possibili anche con la compagnia low cost malese Air Asia.

La nostra scelta:
Dormire – Coral View resort. A differenza del Tuna Bay resort o del Perhentian Island, gli standard delle camere sono leggermente più bassi, tuttavia queste sono costruite sul modello dei villaggi indigeni della Malesia. I letti sono confortevoli e ogni stanza è dotata di condizionatore e ventilatore. 

Mangiare: Ovunque sull’isola è possibile mangiare. Tutti i resort sono dotati di ristorante. Ma la cosa più divertente è sedersi a uno dei tanti ristorantini lungo la spiaggia. Oppure si può prendere un taxi d’acqua che in due minuti vi porta sull’isola più grande dove potete gustare tipici piatti malesi ammirando il tramonto da Long Beach.

Consigli pratici
Portate contante a sufficienza perché sull’isola non esistono bancomat, tuttavia tutti i resort e i ristoranti accettano carte di credito Visa, Mastercard e American Express.

Palme da Sogno          Tramonto          Piccoli ospiti   

  Clicca qui per vedere la mappa su Google

  Articoli correlati:
 
Kota Bharu, il cuore dell’Islam malese
 Info utili sulla Malesia

 

0 Condivisioni

Lascia un messaggio