Hainan, l’isola da sogno della Cina

{gallery}/hainan/hainangallery1:190:150{/gallery}
Hainan ha una serie di caratteristiche uniche e tutte favorevoli. La temperatura è costante tutto l’anno, non superai mai i 30 gradi e non scende sotto i 18: l’ideale per rilassarsi in spiaggia tutto l’anno. Il sole splende sempre indisturbato. La natura è incontaminata e tra foreste, oasi termali, mare e ha mille aspetti da approfondire. La cucina locale sente delle influenze dei vari Paesi limitrofi ed è un trionfo di pesce fresco e frutti tropicali. Il divertimento e gli sport sono di ogni genere: è la destinazione più frequentata  dai golfisti asiatici, ma c’è anche chi ama il trekking e soprattutto le attività acquatiche, dal diving al surf. Va bene persino per chi cerca una vacanza benessere, grazie alle molte spa ma soprattutto alle zone termali all’aperto nell’entroterra dell’isola. Insomma, di tutto e di più per Hainan. Non stupisce che il turismo sia in crescita.
{gallery}/hainan/hainangallery2:190:150{/gallery}
Inoltre, qui hanno sviluppato una serie di servizi per l’ospitalità di ogni genere: dagli hotel di lusso e i resort chic alle catene alberghiere più diffuse al mondo, due aeroporti nelle principali città, Sanya a sud e Haikou a nord, e il porto per le navi da crociera 
più grande dell’Asia che sarà attivo dal 2016. Il tutto è stato costruito con un’attenzione particolare all’ambiente, con materiali e soprattutto mentalità ecologica. Perchè la vera bellezza di Hainan sta proprio nella natura ancora intatta e da scoprire. Moltissime sono le escursioni che vengono proposte in zona per scoprire i fondali marini ricchi di fauna ma anche l’interno e le foreste con i loro abitanti. Ad esempio si può andare a Monkey Island, una piccola isoletta attaccata a Hainan, con una funicolare sospesa sul mare e su un villaggio di pescatori: qui ci sono più di trecento tipi di piante tropicali e duemila scimmie. Oppure si può arrivare alle sorgenti Nantian, dove circa 600 piscine naturali di varie forma sono adatte alle terapie curative e del benessere di tutti e vengono offerti anche trattamenti di medicina tradizionale cinese. O ancora, si può esplorare il Yanoda Rainforest Park con la sua tipica biodiversità tra cascate e alberi centenari. Oppure percorrere il Haikou Park con il vulcano, i crateri e i giardini botanici.
{gallery}/hainan/hainangallery3:190:150{/gallery}
Non mancano nemmeno le attrazioni culturali a Hainan: ad esempio al Li & Miao Minority Village si va alla scoperta delle minoranze etniche e delle loro tradizioni, mentre il Nanshan Buddishism Centre è il luogo religioso, con un’enorme statua di Guanyin, la dea della compassione, che sembra sospesa sull’acqua, ma in realtà è su una piattaforma protesa sul mare, e i templi vicini dove si trovano opere d’arte in oro e giada. Sanya, poi, è forse la città più amata dai visitatori: vivace, con lunghe spiagge, un mercato caratteristico e molti centri commerciali. Anche perchè Hainan è il tempio dello shopping d’Asia, dove tutto è duty free. Inoltre, il tour operator locale Ananda Travel (www.anandachina.com, busineess@anandachina.com, No8-3, Building A2-A3, Gangwan Garden, No.10 Haindian West 5th road, Haikou City, Hainan, PRC) offre molta scelta ai visitatori: escursioni dell’isola, viaggi tematici come quelli per i golfisti, i sub, chi cerca il benessere e chi l’avvetura, tour classici nelle città cinesi come Shanghai, Xian e Pechino, estensioni nei luoghi più vicini come Hong Kong e Macao. Ma anche semplici soggiorni mare a Hainan, l’isola delle meraviglie.
{gallery}/hainan/hainangallery4:190:150{/gallery}

compass1okClicca qui per vedere la mappa su Google

Foto e info http://www.visithainan.it/

Lascia un messaggio