Nella pace di Polokwane, fra calcio e natura

Il paesaggio è infatti costellato di piantagioni di kiwi, banane e granoturco. Inoltre i numerosi allevamenti garantiscono l’immancabile bistecca sudafricana in tutti i ristoranti del capoluogo e non solo. Il clima caldo, ma non soffocante, grazie anche all’altitudine, fanno di Polokwane e di tutta la provincia un luogo ideale, favorito dagli stessi sudafricani per i momenti di evasione che non abbiano a che fare col mare. E – per restare in tema mondiali di calcio – anche dalle squadre sportive, non solo di football, per i ritiri di preparazione. L’ambiente che circonda la città è uno dei più ricchi dell’intero continente in termini di biodiversità, con riserve a soli pochi chilometri dal capoluogo. Per non parlare del parco Kruger, il più grande del Paese, appartenente al Limpopo per la sua intera estensione. Sebbene piccola, rispetto ad altre città sudafricane – la popolazione ammonta a poco più di 300.000 abitanti – il tasso di criminalità più basso del Paese ne fa una meta sicura, che ancora una volta viene a spiegare il soprannome. La ricchezza della città e della zona è anche la diversità culturale che emerge dal grande numero di etnie e di lingue che si intrecciano sul suo territorio.

{gallery}/SpecialeSudafrica/Polokwane{/gallery}

E di tradizioni anche: questa è anche la casa di Modjadji, la mitica regina della pioggia. Una città che vive di modernità, con grandi centri commerciali per gli shopping addicted, ma anche di cultura e di salvaguardia della maestosa natura. Fra i musei, una nota la meritano quello che porta lo stesso nome della città e il Bakone Malapa, un museo all’aperto che illustra la cultura di un ramo della popolazione sotho. Per quanto riguarda la natura, anche senza arrivare al Parco Kruger infatti, appena fuori città si può già avere un assaggio di tutto ciò nella Polokwane Game Reserve, un’area protetta di 3.250 ettari in cui osservare in piena libertà il raro rinoceronte bianco, l’antilope delle sabbie e numerosissime giraffe. Proprio qiuesto mammifero sembra che sia inoltre il simbolo ufficioso di Polokwane, al quale la municipalità ha anche dedicato una statua di bronzo in pieno centro. Il parco ospita poi circa duecento specie di uccelli, 280 di fiori e almeno 68 di alberi. Insomma: ecoturismo al massimo della sua gloria.

{gallery}/SpecialeSudafrica/Polokwane/Polokwanefotogallery{/gallery}

Mangiare
risoepolloalmieleRiso con pollo al miele saltato in padella
. Riso e pollo sono da sempre un’accoppiata vincente. Un piatto unico molto gustoso che si prepara in pochi minuti. Ingredienti: 500 gr di petto di pollo, tagliato a piccoli cubetti o striscioline, 200 gr di riso (scegliete il vostro tipo preferito), 60 ml di miele, 40 ml di senape, 20 ml di olio di girasoli, 60 ml di aceto di vino. Preparazione: in una pentola fate cuocere il riso (tenetelo piuttosto al dente) e, dopo averlo scolato, conservatelo da parte. In una grande padella antiaderente saltate i cubetti/striscioline del petto di pollo per circa 6-10 minuti, finchè non risulteranno leggermente dorati. Unite il riso, preparato precedentemente, mescolate bene e aggiustate di sale. Incorporate il resto degli ingredienti, continuando a mescolare, e togliete dal fuoco appena prima di portare il piatto in tavola.

Lo Stadio
peter_mokaba_stadiumIl Peter Mokaba è stato costruito espressamente per il torneo mondiale ed è dedicato all’amato e controverso parlamentare che lottò contro l’apartheid al fianco di Nelson Mandela, fino alla prematura morte, avvenuta nel 2002. Ma che è ricordato anche per il provocatorio slogan “morte ai boeri, morte ai coloni”. L’impianto ospiterà 45.000 persone e vedrà la disputa di quattro match del primo turno: Francia-Messico, Grecia-Argentina, Algeria-Slovenia e Paraguay-Nuova Zelanda. La forma è ispirata alla pianta del baobab, in ricordo della natura che caratterizza l’intera regione.

Come arrivare
Le porte d’accesso al Paese sono l’aeroporto di Johannesburg e quello di Cape Town. Sul primo volano ben 18 compagnie presenti anche in Italia, fra europee, africane e mediorientali. Città del Capo è invece raggiungibile con sette aviolinee, la maggior parte europee. Per raggiungere le altre città sudafricane si può usufruire dei collegamenti interni della South African Airways o delle ferrovie Shosholoza e Premier Classe.

compass1ok Clicca qui per vedere la mappa su Google

 Sito ufficiale della città di Polokwane
 Sito ufficiale della Coppa del Mondo

 

0 Condivisioni

Lascia un messaggio