La natura delle Seychelles tutelata con i progetti di SeyVillas

La natura è un bene prezioso alle Seychelles. E’ quello che rende l’arcipelago dell’Oceano Indiano un vero
paradiso e che attira visitatori di tutto il mondo. Proprio per questo motivo va tutelata in ogni suo aspetto e
SeyVillas, tour operator specializzato nelle isole con proposte per tutti i gusti e le tasche, l’ha capito da tempo
ed ha avviato una serie di programmi per proteggere la natura.

Il tour operator ha realizzato anche una pagina apposita del sito per raccontare, spiegare e trovare sostenitori per le loro tante iniziative, che sono davvero tante e importanti: http://it.seyvillas.com/html/social.

Il primo obiettivo è quella della conservazione della barriera corallina, in particolare a Cerf Island, incantevole
isoletta di fronte alla capitale Victoria, immersa in un parco naturale. A Cerf ci sono solo pochi resort e hotel,
totalmente ecologici, e non esistono auto: qui agisce un team di biologi marini con alcuni progetti specifici.

Le barriere coralline sono in forte declino intorno alle Seychelles e all’isola di Cerf a causa del cambiamento
climatico, delle bonifiche di terreni, degli ancoraggi delle barche, della pesca illegale e di visitatori poco attenti. “Cerf Island Conservation Programme” ha l’obiettivo di ristabilire e riabilitare i coralli, tra le altre cose.

Il capo progetto, il giovane biologo Savi, spiega ai visitatori di Cerf l’ambiente unico marino, come rapportarsi
con esso e li accompagna, insieme ad altri colleghi, nelle escursioni subacquee. Inoltre, i biologi sono impiegati
a creare piccole nursery per i coralli, compreso il raro corallo nero, a monitorare il reef e i relativi abitanti,
a identificare, anche con l’aiuto delle foto dei turisti, le tartarughe marine attraverso i disegni sulla testa, diversi per ogni esemplare. Sono stati, poi, ideati dei percorsi per snorkeling guidato da boe gialle nell’acqua antistante l’isola.

La causa del Cerf Island Project si può sostenere anche con l’adozione di un corallo, che viene assistito nella crescita in vivai artificiali chiamati “giardini di corallo”. Per info più dettagliate https://www.facebook.com/CICP1/

Non solo pesci e coralli, alle Seychelles anche la fauna terrestre è molto particolare e va tutelata. Gli
stessi biologi del CICP sono a disposizione per tour guidati all’interno dell’isola di Cerf per scoprire gli abitanti selvatici, comprese le tartarughe giganti. Per loro esiste anche il Turtle Action Group of Seychelles, che gestisce la popolazione, mentre alcune associazioni di veterinari locali si occupano di altri animali, come i mammiferi marini e gli uccelli, anche portando le classi delle scuole delle Seychelles sul luogo a spiegare l’ambiente e l’ecosistema.

SeyVillas organizza visite guidate ed escursioni alla scoperta della natura meravigliosa dell’arcipelago, anche in collaborazione con WiseOceans e SSTF, come il tour snorkeling “Discover the Reef” (3,5 ore). Inoltre, i proventi del tour “Marine Discovery Experience” prenotato tramite il tour operator, vengono utilizzati per cause caritative. Scegliendo questa attività, si contribuisce attivamente alla sensibilizzazione sulla protezione dell’ambiente marino, oltre a fare un’esperienza unica.

Un altro progetto interessante che supporta SeyVillas è il Pet Haven Society, che si occupa di cani e gatti randagi, che troppo spesso si vedono vagare sulle tre isole principali. Non sono aggressivi, anzi sono tutti molto docili, spesso spaventati da passate brutte esperienze, e sono alla ricerca di cibo e coccole. Oltre ad un progetto di sensibilizzazione verso gli abitanti delle Seychelles sulla sterilizzazione dei cuccioli, l’associazione si occupa di salvare, curare e trovare una casa e una famiglia a cani e gatti.

Come Biscuit, una deliziosa cagnolina color biscotto, che era stata attaccata da cani più grandi e ferita, salvata da un passante, era terrorizzata ma piano piano con l’amore dei volontari è riuscita a trovare fiducia in se’ stessa. Come Cupid, una gattina bianca e nera di poche settimane trovata in un cesto della spazzatura ad Anse Etoile a Mahé da un avvocato. O come Hope, piccola cagnolina salvata da due turisti tedeschi e portata al rifugio di Pet Haven. Per sostenere l’associazione https://www.facebook.com/PetHavenSeychelles/, anche con adozioni a distanza.

SeyVillas, oltre alla propria pagina sul sito dedicata a queste preziose iniziative, interviene a sostegno di tutti questi progetti tramite la destinazione di una parte dei ricavi ottenuti dalle prenotazioni. Tutto perché la natura alle Seychelles va tutelata in ogni sua forma.

Info: www.seyvillas.com
Foto di www.seyvillas.com

Lascia un messaggio